Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Il legale precisa: “Salvo imprevisti dell’ultima ora”

Caso Mediaset, Berlusconi lunedì sarà in aula

All’udienza è prevista l’audizione di alcuni testimoni

Caso Mediaset, Berlusconi lunedì sarà in aula
08/04/2011, 11:04

MILANO - Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, tra gli imputati del processo sui presunti fondi neri di Mediaset e sulla compravendita di diritti tv e cinematografici, lunedì 11 febbraio sarà in aula per partecipare all’udienza. Salvo imprevisti dell’ultimo momento e quindi impegni istituzionali dell’ultima ora. La dichiarazione, con tanto di precisazione, arriva proprio da uno dei legali del premier, Pero Longo, che ha rilasciato dichiarazioni ai giornalisti, al margine dell’udienza preliminare in cui è imputato il fratello del premier, Paolo Berlusconi, per la vicenda relativa alla pubblicazione della telefonata tra Piero Fassino e Giovanni Consorte: la vicenda dell’intercettazione sul caso Unipol.
Il processo sulla compravendita di diritti tv e cinematografici, che vede imputato il Cavaliere, era ricominciato il 28 febbraio scorso con Berlusconi contumace, dopo essere stato sospeso lo scorso anno per l’immunità automatica prevista dalla legge sul legittimo impedimento, annullata dalla Consulta il 13 gennaio scorso. All’udienza di lunedì è prevista l’audizione di alcuni testimoni delle difese. Berlusconi, a otto anni dalla sua ultima apparizione al Palazzo di Giustizia di Milano per il processo Sme, era tornato in Tribunale il 28 marzo scorso, per l’udienza preliminare Mediatrade, nella quale figura ancora una volta tra gli imputati.

Commenta Stampa
di Antonio Formisano
Riproduzione riservata ©