Politica / Napoli

Commenta Stampa

Qualcosa non funziona più a Palazzo San Giacomo

Caso Napoli: la rivoluzione si inceppa


Caso Napoli: la rivoluzione si inceppa
22/02/2012, 12:02

NAPOLI - La rivoluzione arancione targata De Magistris è al palo; il giocattolo si è inceppato e la macchina amministrativa inizia a sentire il peso di velleità troppo grosse per essere applicabile alla città più famosa al mondo. Gli armadi iniziano a spalancarsi ad uno ad uno e gli scheletri saltano fuori come in un carnevale burlesco che ogni tanto ci ricorda che si fa tanto per poi constatare di non aver fatto niente. E come nella migliore delle tradizioni rivoluzionarie quella di De Magistris non ha fatto i conti con la realtà ben più atavica e complessa di quanto si potesse sospettare. Questo ha portato il primo cittadino a vestire i panni del moderno Masaniello, contemporaneo nelle fattezze ma non nelle velleità. Ma la storia ci insegna che fine abbiano fatto i rivolta popolo come Masaniello e Robespierre. A de Magistris non spetta certo la forca o la ghigliottina, ma solo la gogna per non aver capito che Napoli è illusione è realtà, verità e bugia, miseria e nobiltà.

Commenta Stampa
di Rosario Lavorgna
Riproduzione riservata ©