Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CASTAGNETTI: CARO VELTRONI, DOBBIAMO REAGIRE


CASTAGNETTI: CARO VELTRONI, DOBBIAMO REAGIRE
08/10/2008, 13:10

"Caro Veltroni, dobbiamo mobilitarci per evitare lo scivolamento verso un rapido stravolgimento delle regole classiche della democrazia parlamentare. Gli interventi sul tema del presidente Fini e del ministro Vito al convegno che si e' svolto ieri alla Camera e l'intervista del senatore Quagliarello rivelano un disegno di riforma del sistema chiaro negli obiettivi e, a mio avviso, pericoloso e inquietante. E spiegano la ragione del pressing delle ultime settimane del presidente del consiglio, Berlusconi, con intenzione di ricorrere alla decretazione come mezzo ordinario per legiferare". Lo afferma Pierluigi Castagnetti in una lettera aperta al segretario del Pd, Walter Veltroni, pubblicata oggi sulle pagine di 'Europa'.

Fa piacere vedere che anche Castagnetti se ne è accorto. C'è da sperare che a questo punto lui e Veltroni abbiano capito finalmente come stanno le cose ed agiscano di conseguenza. Perchè, finchè Veltroni dirà: "Vogliamo dialogare a tutti i costi", è normale che la risposta di Berlusconi sarà un mussoliniano "Me ne frego", come è successo ieri, anche se poi il Presidente del Consiglio ha parzialmente e goffamente corretto il tiro, affermando che se ne fregava della domanda, perchè non voleva rispondere a domande in strada.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©