Politica / Regione

Commenta Stampa

Castellammare, "abusivi i manifesti contro Berlusconi"


Castellammare, 'abusivi i manifesti contro Berlusconi'
15/09/2009, 15:09


Guerra di manifesti nella città delle acque, in merito alle colpe degli aumenti TARSU. Il Circolo della Libertà torna all’attacco del centrosinistra
. «E’ davvero incredibile – spiega Antonio Sicignano, vicepresidente dei Circoli della Libertà della Campania - che la maggioranza che sostiene il sindaco, on. Vozza, ha fatto affiggere un manifesto, in cui accusa il Governo Berlusconi degli aumenti della Tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, senza pagare la “tassa” di concessione. Abbiamo ricevuto – aggiunge Sicignano - alcune foto da parte di alcuni cittadini indignati, che hanno notato i manifesti con su impresso la scritta “MANIFESTO ABUSIVO”». Questo il contenuto del messaggio recapitato in allegato alla foto. «Questa mattina – spiega Gino, attento osservatore - ho notato per tutti i muri della città che alcuni manifesti in tema di Tassa sui rifiuti, presentavano la dicitura “abusivi”. E’ ora di smetterla con questa deriva della politica locale, che è solita ricorrere alla violazione di tutte le normative in tema di affissione politica. E’ inaccettabile che si fanno leggi per punire, anche penalmente, chi imbratta la città e poi, proprio dalle istituzioni si incorre nella violazione più elementare di queste regole». Dello stesso avviso Sicignano: «anche io sono stanco di vedere ogni angolo della città violentato da questi manifesti abusivi. E’ uno spettacolo indecente che non è degno della cultura politica e sociale della nostra città. E poi – conclude – sulla TARSU tutti hanno capito che la responsabilità degli aumenti è dovuta ad una gestione “allegra” della Multiservizi, che anche quest’anno chiude il suo bilancio con un deficit di 1,7 milioni di euro»

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©