Politica / Politica

Commenta Stampa

Castelli (ANCI): da IFEL un contributo tecnico ai comuni per l'applicazione dell'IMU


Castelli (ANCI): da IFEL un contributo tecnico ai comuni per l'applicazione dell'IMU
25/01/2012, 10:01

“Le modalità e la tempistica - è quanto afferma stamattina Guido Castelli, Sindaco di Ascoli Piceno e delegato alla finanza locale ANCI - che hanno accompagnato l'istituzione dell'IMU hanno generato non poche incertezze tra gli amministratori locali, impegnati nella giá gravosa predisposizione dei bilanci di previsione. Questa iniziativa trae spunto proprio dall'esigenza di fornire un quadro sufficientemente definito ai comuni italiani dalle che dovranno intraprendere delle scelte sul piano della politica fiscale in un frangente già molto compromesso. Il quadro in cui l’amministratore oggi si trova a dover decidere sollecita in modo inedito la responsabilità del decisore locale verso la comunità. Senza contare che l'acronimo IMU, pur recando un esplicito e testuale riferimento all'ambito municipale, allude ad un'imposta che produce per metà un gettito che andrà a beneficio dello Stato. Ma a metterci la faccia" saranno (per intero) i sindaci”.

“Ifel per Anci, pertanto, - conclude Castelli precisando che la Fondazione dell’Anci per la finanza locale, IFEL, ha messo on line sul proprio portale le istruzioni per le simulazioni di calcolo dell’IMU per i Comuni - si è posta l’obiettivo di fornire ai Sindaci uno strumento di approssimazione del calcolo da effettuare ai fini IMU e prova a fornire delle risposte tecniche e di ausilio ai Comuni affinchè la scelta del loro primo cittadino sia una scelta equa e responsabile”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©