Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CASTELVOLTURNO, DE FRANCISCIS: CREARE PIÙ SERVIZI PER I CITTADINI DEL LITORALE


CASTELVOLTURNO, DE FRANCISCIS: CREARE PIÙ SERVIZI PER I CITTADINI DEL LITORALE
23/09/2008, 08:09

“Accanto alla richiesta di maggiore sicurezza oggi a Castel Volturno abbiamo avuto conferma della necessità che in questa area vi sia un miglioramento complessivo dei servizi. Quello che occorre è una nuova politica della casa, dei trasporti, un’assistenza sanitaria migliore ed una scuola intesa come sistema di formazione più vicina ai problemi. Ma per promuovere tutto questo servono maggiori risorse ed un confronto permanente fra Istituzioni e territorio”. Lo ha dichiarato il presidente della Provincia, Sandro De Franciscis, a conclusione della riunione della Consulta regionale sull’immigrazione, convocata dal presidente della Regione, Antonio Bassolino, dopo i fatti di sangue di venerdì scorso che hanno visto come vittime gli immigrati extracomunitari.

"Sono incoraggiato dall’incontro con i rappresentanti degli immigrati – ha sottolineato De Franciscis – perché sono state sollevate questioni di merito. Proprio per questo ho chiesto ed ottenuto dal presidente della Regione di aggiornare la riunione alle prossime settimane per definire i compiti di ognuno e le prospettive del lavoro da fare. In tre anni, come Provincia di Caserta, abbiamo mosso passi significativi ma è evidente che da soli gli Enti locali possono ben poco. Qui c’è la possibilità di non partire da zero e dobbiamo metterla a frutto”.
       Il presidente della Provincia non ha voluto far mancare alla comunità locale la solidarietà di tutta Terra di Lavoro: “L’intera provincia – ha rimarcato – abbraccia Castel Volturno. L’ultimo episodio di sangue ci ha lasciato fortemente scossi. È importante, adesso, non ritrovarsi di fronte all’ennesima fiaccolata inutile. Se si ritiene di fornire anche questa volta solo risposte di facciata allo scopo di conquistare qualche titolo di giornale, noi non ci stiamo”.
 

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©