Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Disdettati tutti gli impegni di Berlusconi per oggi

CdM straordinario alle 22, forse stasera il dl per le liste escluse


CdM straordinario alle 22, forse stasera il dl per le liste escluse
04/03/2010, 17:03

ROMA - Niente apparizione in piazza Farnese per la maratona oratoria a fianco della Polverini, niente assemblea dei vertici Pdl questa sera all'Hotel Excelsior, per il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi. Il premier ha invece riunito i suoi collaboratori per vedere quale strumento utilizzare per risolvere il caos delle liste escluse. Non che ce ne siano molti: o un decreto legge che sposti le elezioni ad almeno un mese di distanza, in modo da riaprire i termini di presentazione delle liste; oppure una leggina che comprima la campagna elettorale ad un paio di settimane, in modo da riaprire i termini per la riapertura dei termini di presentazione. L'obiettivo è quello, l'incognita è solo sul come. Ma è comunque da fare con urgenza, visto che verso le 20 o poco dopo è prevista una visita di Berlusconi al Quirinale, per parlare col Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, mentre subito dopo, probabilmente già alle 22, si terrà un Consiglio dei Ministri straordinario. La sequenza probabilmente vedrà Berlusconi presentare a Napolitano una bozza del provvedimento che il governo intende adottare, in modo da ottenere un immediato ed incondizionato ok. E finora l'esperienza pratica ha dimostrato che il Presidente della Repubblica ha sempre sostenuto incondizionatamente qualsiasi attività del governo, qualunque profilo di illeggittimità o di incostituzionalità i provvedimenti di legge presentassero.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©