Politica / Regione

Commenta Stampa

Cemento selvaggio, Fiorella Girace risponde al Ministro Carfagna


Cemento selvaggio, Fiorella Girace risponde al Ministro Carfagna
13/03/2010, 20:03

NAPOLI – “Tutte le leggi devono essere rispettate, da quelle penali a quelle elettorali senza dimenticare quelle urbanistiche. È sconcertante che un ministro piuttosto che affermare la legalità cerchi di eluderla”. Fiorella Girace - presidente della Commissione Regionale per le Pari Opportunità e capolista della civica ‘Campania libera con De Luca presidente’- risponde così alle dichiarazioni del ministro Mara Carfagna che la scorsa giornata ha incontrato a Sant’Antonio Abate un gruppo di famiglie che rischiano l’abbattimento delle proprie abitazioni, costruite senza le necessarie autorizzazioni. “A poche settimane dal voto, di fronte ad un problema che esiste da tempo ci sono solo promesse dal sapore elettorale – continua Fiorella Girace – non è credibile chi, appartenendo ad un governo retto da un’ampia maggioranza parlamentare, non ha né proposto e né propone soluzioni legislative, nemmeno attraverso uno dei tanti decreti legge utilizzati per le questioni personali e non per quelle sociali”. Il problema del cemento selvaggio abbraccia una vasta area del territorio campano, dalle isole ai Monti Lattari senza dimenticare l’area a nord di Napoli e in molti casi i terreni su cui sorgono le abitazioni sono a rischio idrogeologico. “Bisogna intervenire concretamente al più presto non dimenticando il problema della sicurezza - conclude Girace – Ma soprattutto non è corretto ricercare il consenso speculando sulla disperazione di quei cittadini che vedono svanire la propria casa frutto di tanti sacrifici”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©