Politica / Regione

Commenta Stampa

La proposta di Ambrosino dopo il 'caso CasaPound'

Centri sociali occupati, parte il censimento


Centri sociali occupati, parte il censimento
16/10/2009, 17:10

Entro 90 giorni si dovrà varare il regolamento per le occupazioni abusive di immobili di proprietà del Comune. L’argomento è tornato di scottante attualità dopo le proteste nate per l’occupazione di un ex convento da parte dei militanti del movimento di destra CasaPound, che ha scatenato tensioni e scontri di piazza. La proposta, contenuta nell’ordine del giorno e firmata dal consigliere comunale del Pdl Raffaele Ambrosino, è passata all’unanimità (con la sola astensione di due consiglieri di sinistra). Il censimento dei centri sociali interesserà tutti gli immobili occupati, a prescindere dalla bandiera politica. “Io sono favorevole all’associazionismo, - ha commentato il sindaco, Rosa Russo Iervolino, - però bisogna rispettare due condizioni. Che le persone che si aggregano lo facciano per scopi socialmente utili e che non si facciano occupazioni abusive. Se si rispettano questi due criteri, il Comune sosterrà chi intende associarsi”. In altre parole, resta ancora valida (ed ora più che mai) la possibilità che il convento di Salita San Raffaele a Materdei venga sgomberato in quanto l’occupazione è abusiva ma, se avverrà questo, gli stessi provvedimenti saranno presi anche nei confronti dei centri sociali di sinistra abusive.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©