Politica / Napoli

Commenta Stampa

Centrosinistra V municipalità: "Il parcheggio di Via De Bustis/Artisti deve essere cancellato"


Centrosinistra V municipalità: 'Il parcheggio di Via De Bustis/Artisti deve essere cancellato'
21/02/2012, 08:02

"Il parcheggio di Via De Bustis/Artisti deve essere cancellato dal Piano Urbano Parcheggi del Comune di Napoli. Non ci accontentiamo della sua sospensiva”. Questo è il commento dei 9 consiglieri della Municipalità 5 alla recente delibera di Giunta Comunale che prevede la revisione complessiva del Piano Urbano Parcheggi della città.

“Siamo tra coloro che, ad inizio mandato, hanno letto con speranza le parole di discontinuità dell'Amministrazione Comunale rispetto all'azione commissariale relativa al Piano Urbano Parcheggi (PUP) esercitata dall'Amministrazione precedente."

“In quest'ottica” – aggiungono i consiglieri – “siamo convinti che il progetto di parcheggio Artisti/De Bustis (centinaia di posti auto privati-pertinenziali) rappresenti un danno per il nostro territorio sotto molteplici aspetti, primo fra tutti la mobilità che - in una delle zone della Municipalità 5 maggiormente congestionate dal traffico veicolare – verrebbe ulteriormente sacrificata.”

I firmatari fanno rilevare, inoltre, che “la paventata e contemporanea delocalizzazione dei 200 mercatali di Via De Bustis nei viali adiacenti al Parco Mascagna, unico polmone verde della zona e luogo storico di battaglie ambientaliste, contrasterebbe con la destinazione ambientale del territorio – che verrebbe in tal modo stuprata - oltre ad impoverire ulteriormente i mercatali stessi.”

“Non possiamo tacere” – proseguono – “dinanzi ai pur evidenti aspetti speculativi, conseguenza di una politica di impostazione commissariale che ha incoraggiato grandi opere private su suolo pubblico e che alimenta ancora dubbi sulla provenienza delle ingenti risorse economiche necessarie per la loro realizzazione.”

I 9 consiglieri chiedono, infine, al Sindaco ed alla Giunta "di non autorizzare nuovi parcheggi privato su pubblico nella Municipalità 5, di vigilare costantemente sullo stato d'avanzamento dei lavori di quelli già autorizzati o in costruzione, di rinegoziarne le opere compensative previste con gli enti di prossimità nonché di rivalutarne con la dovuta perizia la compatibilità ambientale/idro-geologica con un territorio palesemente fragile e storicamente abusato”.

"In caso contrario," - concludono – "daremo battaglia in tutte le sedi istituzionali".

I Consiglieri della Municipalità 5
Gianpaolo de Rosa e Pasquale Torino (Partito Democratico), Cinzia del Giudice e Lorenzo Scirocco (Napoli è Tua), Luigi Felaco ed Elia Vitale ( Sinistra Ecologia e Libertà), Marco Gaudini (Verdi) Umberto Lettieri (Italia dei Valori), Daniele Quatrano (Federazione della Sinistra).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©