Politica / Regione

Commenta Stampa

Cgil Cisl Uil e Ugl avviano da oggi un percorso di mobilitazione unitaria


Cgil Cisl Uil e Ugl avviano da oggi un percorso di mobilitazione unitaria
14/05/2012, 15:05

Napoli, 14 maggio 2012 - La situazione di crisi che colpisce il Mezzogiorno ed, in particolare, la Campania, ha raggiunto ormai i limiti di guardia. Una condizione drammatica che il governatore Caldoro, solo pochi giorni fa, ha comunicato alle organizzazioni sindacali parlando di "rischio default" per l'economia regionale. L'indebitamento ha raggiunto cifre impensabili, oltre 15 miliardi di euro.

Il mancato pagamento alle imprese creditrici dell’amministrazione sta mettendo in ginocchio centinaia d'imprese con drammatiche conseguenza sull'occupazione.

Lo stesso ‘contratto Campania’, sottoscritto pochi mesi fa con tanta speranza, rischia di naufragare a fronte dell'aggravarsi della situazione economica della regione e dell’inerzia delle istituzioni locali.

La sanità, i trasporti, il comparto della forestazione, il sistema delle partecipate sono solo le situazioni più evidenti. A queste vanno aggiunte la crisi dell’apparato industriale e, più in generale, la flessione degli investimenti e dei consumi. L’aumento della tensione, in particolare nella città di Napoli, può sfociare nella rivolta sociale e in comportamenti di violenza diffusa, difficili da controllare.

E’ giunto il momento per le forze politiche e democratiche di superare scorciatoie che guardano alla mera protesta e alla tutela della posizioni di parte, e al contrario, di adottare una visione consapevole e responsabile che abbia come fine il rilancio dell’economia e dell’occupazione regionale. Occorre quindi dare alle proteste uno sbocco democratico. Una mobilitazione che metta assieme le forze sociali e che sia in grado di aprire una interlocuzione con il Governo Nazionale. La drammatica crisi della regione Campania dovrà assumere una portata nazionale.

Per tali ragioni, Cgil Cisl Uil e Ugl avviano da oggi un percorso di mobilitazione unitaria in preparazione di una grande iniziativa da tenersi a Napoli, sulla quale impegneranno le segreterie nazionali. I segretari generali Cgil Cisl Uil Ugl Campania Franco Tavella, Lina Lucci, Anna Rea, Vincenzo Femiano

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©