Politica / Regione

Commenta Stampa

Dati su disoccupazione allarmanti

Cgil Napoli, Errico: il Sud è il più colpito dalla crisi


Cgil Napoli, Errico: il Sud è il più colpito dalla crisi
21/06/2009, 11:06

"Centoquattordicimila posti di lavoro in meno, su un totale di 204mila in tutto il Paese, è il prezzo pagato dal Mezzogiorno alla crisi. E' il prezzo che le regioni del Sud, ed in particolare Napoli e la Campania, pagano per la mancata assunzione di responsabilità e individuazione di strumenti concreti e adeguati da parte del Governo." E' quanto sottolinea, in una nota sui dati diffusi dall'Istat relativi all'occupazione, il segretario generale della Cgil di Napoli, Peppe Errico. "E' - secondo Errico - il risultato del disinteresse di Berlusconi e della sua coalizione nei confronti del Meridione e dei suoi cittadini". "Il Presidente del Consiglio - ammonisce Errico - deve smettere di utilizzare il Sud come una personale passerella mediatica dove lanciare promesse, poi gettate al vento. Il 30, il premier sarà a Napoli per un incontro con gli industriali, la Cgil si aspetta risposte concrete per far fronte al calo dell'occupazione, alla mancanza di ammortizzatori sociali e di misure governative a sostegno del lavoro e del salario." "Anche la Marcegaglia - conclude Errico - ha denunciato la necessità che il Governo affronti la crisi con interventi immediati. Al tavolo della Fiat sono stati lanciati segnali positivi, vigileremo affinchè gli impegbi assunti siano mantenuti."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©