Politica / Regione

Commenta Stampa

Cgil Napoli: solidarietà ad operatori centro devastato a Secondigliano


Cgil Napoli: solidarietà ad operatori centro devastato a Secondigliano
12/02/2009, 17:02

"Piena adesione alle iniziative di solidarietà per gli operatori ed i ragazzi" vittime dell'aggressione al centro diurno Oltre la Strada di Secondigliano viene espressa in un comunicato dalla Cgil di Napoli. "Ribadiamo l'impegno della nostra organizzazione - si legge nella nota - a favore della legalità e del contrasto ad ogni forma di violenza, soprattutto se rivolta verso quei luoghi che rappresentano spesso gli unici presidi democratici sui territori in cui i ragazzi trovano una concreta alternativa all'abbandono, all'esclusione ed alla strada." "Diamo la nostra disponibilità, come Camera del Lavoro - prosegue la nota - per garantire che in tempi brevi il centro socio educativo possa essere messo in condizione di operare e di lavorare, affinchè aumentino i presidi di legalità a Secondigliano, come in tutti i territori fortemente condizionati dalla presenza della criminalità, a garanzia della vivibilità, dei lavoratori, di tutti i cittadini." Solidarietà alla struttura e ai suoi operatori viene espressa dalla Cgil Campania, che parla di "gesto inqualificabile." "L'impegno della Cgil Campania sul terreno della legalità - si sottolinea in un comunicato - si sviluppa quotidianamente sul territorio. Non possiamo abbassare la guardia di fronte ad episodi come quello di Secondigliano. Gli operatori e i ragazzi del Centro Oltre la Strada troveranno sempre nella nostra organizzazione un punto di riferimento nella battaglia contro ogni forma di violenza e di illegalità."

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©