Politica / Politica

Commenta Stampa

“Notizie di scioperi in programma arrivano da tutta Europa”

Cgil replica ad Angeletti “ Non conosce Ue”


Cgil replica ad Angeletti “ Non conosce Ue”
08/11/2012, 13:03

ROMA- "In tutta evidenza Angeletti non sa bene com'è fatta l'Europa". Questa è la replica della Cgil alle parole del segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, che oggi, in riferimento alla giornata di mobilitazione europea prevista per il prossimo 14 novembre, ha affermato che “la Cgil è l'unico sindacato che proclama uno sciopero insieme ai portoghesi”.

“Notizie di scioperi in programma”, fa sapere il sindacato di corso d'Italia, “arrivano infatti sì dal Portogallo, ma anche dalla Spagna e dalla Grecia. Astensioni dal lavoro sono previste poi in paesi come Malta e Cipro. Un fitto calendario di manifestazioni poi, anche in orario di lavoro, è in programma poi in paesi comela Francia,la Germania,la Polonia, e in tanti altri paesi del centro e del nord Europa. Anche nella stessa Germania, dove ci sono limiti posti dalla legge, sono in programma scioperi a livello aziendale nelle principali multinazionali presenti nel paese”.

La Cgil conclude affermando: “Evidentemente Angeletti non sa bene com'è fatta l'Europa”.

Stamane il segretario generale della Uil, durante il programma di Belpietro ha dichiarato le sue pessimistiche previsioni per la disoccupazione : “Arriveremo a 3 milioni di disoccupati nel 2013, non nel 2014 , perderemo un milione di posti in due anni. Una situazione catastrofica. Dobbiamo tornare indietro di qualche decennio per ricordare tre milioni di disoccupati in Italia. Ed ha aggiunto: “Il Governo ha commesso un errore strategico con la miscela di tagli alle pensioni e l'aumento delle tasse ha causato la recessione”

Commenta Stampa
di Rosa Alvino
Riproduzione riservata ©