Politica / Regione

Commenta Stampa

Chiosi: "l'ente è già in dissesto, subito un'operazione trasparenza sui conti"


Chiosi: 'l'ente è già in dissesto, subito un'operazione trasparenza sui conti'
24/08/2011, 09:08

<<L'Assessore al Bilancio Realfonzo - dichiara il Presidente Chiosi - parla di un Comune sull'orlo del dissesto. A mio avviso un Comune che paga i fornitori con circa 40 mesi di ritardo, o che non riesce a pagare in tempo i propri dipendenti, è un ente già in dissesto.
D'altra parte le politiche economico finanziarie del Comune di Napoli di questi ultimi anni - attacca il Presidente della Municipalità - non hanno fatto altro che andare in questa direzione. Spese in debito, swap, operazioni poco trasparenti, rinvio sine die di decisioni sul debito, rinvio dei pagamenti ai creditori. Oggi ogni cittadino, senza distinzione d'età, ha un debito accollato di circa 1000 euro.
Sono d'accordo con l'Assessore Realfonzo - precisa Chiosi - quando dichiara che la vera emergenza è quella finanziaria e che è ben più grave di quella dei rifiuti. Non sono d'accordo sul volere gettare la croce anche sulla Regione o sul Governo quando le responsabilità sono tutte e soltanto delle amministrazioni comunali.
Mi auguro - conclude il Presidente Chiosi - che i tagli pesanti che la Giunta De Magistris si appresta a fare non colpiscano indiscriminatamente e che non si abbattano sulle Municipalità, unici enti erogatori di servizi di prossimità al cittadino. La dichiarazione di dissesto sarebbe un ulteriore colpo ai creditori del Comune di Napoli, ma a questo punto occorre chiarezza e trasparenza sui conti. Vogliamo sapere come realmente stanno le cose>>.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©