Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Rosy Bindi: "Berlusconi si difenda nelle aule giudiziarie"

Cicchitto: "Valuteremo le dimissioni"

La difesa di Berlusconi fa acqua secondo il Pd

Cicchitto: 'Valuteremo le dimissioni'
17/01/2011, 20:01

"Valuteremo se ci sono le condizioni per sviluppare l'attivita' di governo, come noi auspichiamo, o se si dovra' ricorrere al corpo elettorale per tutelare le liberta' in questo Paese", spiega il capogruppo del Pdl alla Camera Fabrizio Cicchitto. ''Sembra evidente -aggiunge- che piu' che un blitz giudiziario, si stia realizzando un blitz militare. Chiunque sia stato ad Arcore e' stato schedato, seguito e intercettato. E' in corso un'operazione che ha caratteri fortissimi di destabilizzazione e mette a repentaglio la libertà di tutti. In ballo non c'e' soltanto Berlusconi, ma libertà elementari che riguardano ognuno di noi. A questo punto in Italia si apre una questione di libertà''.
"Mi auguro che ci stia pensando seriamente". Così Rosy Bindi, presidente dell'assemblea nazionale del Pd ha commentato l'affaire Ruby e ha risposto alla domanda sull'eventualità' di destituzioni da parte del presidente del Consiglio. "Credo che Berlusconi debba davvero decidere di scegliere la sede giusta, che e' quella giudiziaria, per difendersi dai gravi fatti di cui viene accusato. Se pensa di averlo fatto ieri sera con quella fiction e' davvero l'ora che tolga dall'imbarazzo il paese e prenda la decisione giusta".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©