Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Circoli ambiente, no regali a promotori referenda: paghino spese


Circoli ambiente, no regali a promotori referenda: paghino spese
10/03/2011, 16:03

 “Nessun regalo ai promotori dei referenda su nucleare ed acqua: inviteremo gli Italiani a non andare a votare affinché non si raggiunga il quorum ed i comitati non ricevano alcun rimborso elettorale. Anzi, noi continuiamo a chiedere con convinzione al Governo di portare immediatamente in Parlamento un ddl che preveda l’addebito delle spese ai promotori in caso di mancato raggiungimento del quorum: non è tollerabile che gli Italiani paghino 400mln di euro per i capricci e le velleità mediatico-demagogiche di chi strumentalizza la tutela dell’ambiente a fini propagandistici”. È durissimo, ancora una volta, l’attacco di Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente e promotore dei Comitati dell’Astensione. “Le grandi verità sul nucleare sono omesse dagli ambientalisti e dai media pilotati: noi siamo pronti a lanciare una imponente campagna informativa che partirà da internet, da youtube e dai social network, superando tutti gli ostacoli” conclude Fimiani, che annuncia “Nei prossimi giorni lanceremo il sito ufficiale dei Comitati dell’Astensione, www.iomiastengo.it, e gli spot che racconteranno la realtà oggettiva sul nucleare e sull’acqua”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©