Politica / Politica

Commenta Stampa

Circoli Ambiente: "Sul fotovoltaico Clini sbaglia, necessario un tetto agli incentivi"


Circoli Ambiente: 'Sul fotovoltaico Clini sbaglia, necessario un tetto agli incentivi'
11/05/2012, 17:05

(11 maggio) – Intervenuto a Verona alla giornata inaugurale del Solarexpo 2012 nel corso dell’evento ‘Stati generali delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica in Italia’, il Ministero dell’Ambiente Corrado Clini ha dichiarato: “Giusto diminuire le sovvenzioni, ma non ci deve essere un limite massimo alla produzione fotovoltaica in Italia”.

“Nonostante le enormi difficoltà ed i tagli al bilancio del Ministero, Clini sta dimostrando di poter mettere in campo un’azione efficace ed intelligente, ma sul fotovoltaico si sbaglia di grosso”. È quanto ha dichiarato Alfonso Fimiani, Presidente dei Circoli dell’Ambiente, che continua “Il sistema degli incentivi va completamente rimodulato al fine di impedire ogni sorta di speculazione: è necessaria una forte inversione di tendenza che consenta di vedere sempre meno ettari di campi agricoli non più coltivati perché ricoperti di immense distese di pannelli per favorire, invece, l’installazione degli impianti sui tetti delle famiglie. In ogni caso, il solare non ha raggiunto attualmente un’efficienza accettabile ed i costi sono ancora davvero troppo elevati: ragionando per assurdo, basterebbe calcolare quanto costerebbe, in termini di incentivi, una produzione del 20 o 25% del fabbisogno energetico italiano per rendersi conto che ciò sarebbe economicamente insostenibile. Se si sceglie invece di puntare a grandi produzioni ed impianti” conclude “tanto vale puntare a fonti energetiche come il nucleare, che senza dubbio garantisce un’efficienza e dei costi fortemente inferiori”.



Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©