Politica / Politica

Commenta Stampa

Circumvesuviana. Verdi Ecologisti: "ormai è guerra tra poveri"


Circumvesuviana. Verdi Ecologisti: 'ormai è guerra tra poveri'
29/11/2012, 17:25

"Oramai nel traporto pubblico - dichiara il commissario regionale dei Verdi Ecologisti Francesco Emilio Borrelli - è scoppiata una guerra tra poveri. Pendolari e utenti si scontrano con macchinisti e dipendenti delle aziende di trasporto. L' ultimo caso riguarda un macchinista della Circumvesuviana, Vincenzo Schettino di 50 anni a cui va la nostra solidarietà, che è stato minacciato da un gruppo di viaggiatori poco prima delle 8.30 nella stazione di Barra per il ritardo del treno. E' evidente però che l' esasperazione dei cittadini è stata portata alle stelle e che non è giusto per chi usa i mezzi pubblici in particolare per andare al lavoro o a scuola non debba mai avere la certezza di orari e tratte. Le corse saltano o arrivano in ritardo senza alcun preavviso rendendo furiosi ed intolleranti gli utenti. Per questo invitiamo i dipendenti della Circumvesuviana e delle altre aziende di trasporto a cercare di comprendere le esigenze e le rimostranze di decine di migliaia di cittadini che oramai non ce la fanno più a muoversi tra disagi, disservizi, ritardi e sporcizia".
Intanto mercoledì sera si è svolta una partecipata assemblea dei pendolari ed utenti di Bacoli e dei Campi Flegrei con centinaia di persone e tantissimi studenti.
"Siamo arrivati al limite. Se non ci saranno miglioramenti nel breve periodo - spiega Josi Della Ragione di Freebacoli tra i promotori del raduno - si rischia l' insurrezione dei viaggiatori. In tanti hanno perso quasi totalmente il diritto alla mobilità e non rispondono più delle proprie azioni".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©