Politica / Parlamento

Commenta Stampa

"Incredibile balletto degli emendamenti"

Cisl Scuola: "Ci vuole chiarezza, serietà e responsabilità"


Cisl Scuola: 'Ci vuole chiarezza, serietà e responsabilità'
07/03/2012, 18:03

ROMA - «Di fronte all'incredibile balletto degli emendamenti sugli organici della scuola, presentati, bocciati e forse riscritti, viene da chiedersi: a che gioco si sta giocando? Non è possibile che tra il Governo e forze politiche che lo sostengono non si trovi l'intesa su un comune modo di procedere». È quanto afferma il segretario generale della Cisl Scuola, Francesco Scrima. «Problemi di comunicazione? O uno strano gioco delle parti? - evidenzia - È ora che il Governo e il Ministro si diano obiettivi chiari e su questi facciano le necessarie scelte, e che le forze politiche si assumano la responsabilità di sostenerle. Noi chiediamo con forza che si assicuri alla scuola, dopo tre anni di tagli, il necessario respiro. Questa la richiesta che ribadiamo al ministro, al governo e ai partiti che lo sostengono». Secondo Scrima «occorrono, oggi più che mai, serietà e grande senso di responsabilità, da parte di tutti. Serietà e responsabilità che non sta dimostrando chi ha proposto l'emendamento sugli accessi alla dirigenza scolastica. Non è più sopportabile - conclude - che il reclutamento dei dirigenti sia affidato a sanatorie o a sentenze di tribunali». 

Commenta Stampa
di va.es.
Riproduzione riservata ©