Politica / Napoli

Commenta Stampa

Civica Benemerenza alla memoria di Antonio Ragone


Civica Benemerenza alla memoria di Antonio Ragone
28/05/2013, 10:08

Nel Consiglio comunale di lunedì 3 giugno la Città di Cava de’ Tirreni (Sa) conferirà la Civica Benemerenza alla memoria di Antonio Ragone, storico Presidentissimo della “Podistica Internazionale S. Lorenzo”. L’ennesimo riconoscimento per una persona “nobile e genuina” che ha dato particolare lustro alla città metelliana. Al suo operato continua ad ispirarsi il Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, già impegnato nei preparativi della 52ª edizione della Podistica. Grande successo, intanto, per il “Concorso Scolastico - Memorial Antonio Ragone” e per “Aspettando la San Lorenzo” 

 Prestigioso riconoscimento per Antonio Ragone dalla Città di Cava de’ Tirreni (Sa). Alla memoria dello storico Presidentissimo del Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, promotore dell’ultracinquantenaria “Podistica Internazionale S. Lorenzo”, sarà conferita la Civica Benemerenza nel corso del Consiglio comunale convocato per lunedì 3 giugno 2013.

Rientrante tra le Civiche Onorificenze assegnate dal Comune di Cava de’ Tirreni a persone che abbiano giovato o dato particolare lustro alla Città, la Civica Benemerenza viene conferita per il meritevole impegno profuso in un arco di tempo almeno decennale nell’interesse del bene comune o per un’azione benemerita che abbia suscitato vasta eco. “Attività sportive” la “categoria” per cui sarà omaggiata la memoria di Antonio Ragone. Una persona “vera e genuina”, che ha sempre coniugato la gentilezza e la signorilità, segni distintivi del suo nobile animo, con una ferrea volontà ed una grande determinazione. Doti che ne hanno fatto l’autentico fulcro della “Podistica Internazionale S. Lorenzo”, diventata nel corso degli anni sotto la sua illuminata Presidenza un appuntamento di richiamo internazionale, come testimoniato dalla presenza di tanti atleti illustri e dal ripetuto conferimento della Medaglia d’Argento del Presidente della Repubblica e della Medaglia di Bronzo del Presidente del Senato.

Nato a Cava de’ Tirreni il 23/07/1932, sposato con Giovanna Memoli, dalla quale ha avuto due figlie (Fiorentina ed Anna), artigiano di professione, con una grande passione per la pittura, Antonio Ragone è stato uno dei più longevi Presidenti sull’intero territorio nazionale, avendo mantenuto ininterrottamente la sua carica per un cinquantennio fino al 3 novembre 2010, data della sua scomparsa. Per la sua instancabile ed encomiabile attività, è stato insignito prima di questa Civica Benemerenza di vari altri riconoscimenti, tra cui il Discobolo d’Oro conferito dal Centro Sportivo Italiano.

Ed il “tesoro sportivo ed umano” tramandato da Antonio Ragone continua ancora oggi ad ispirare il Gruppo Sportivo “Mario Canonico S. Lorenzo”, già da tempo impegnato nei preparativi della 52ª edizione della “Podistica Internazionale S. Lorenzo”, che si disputerà domenica 29 settembre 2013.

La seguitissima “classica” del podismo su strada ha, in realtà, già vissuto una doppia anteprima. Giovedì 9 maggio, allo stadio “Simonetta Lamberti” di Cava de’ Tirreni, è andata in scena la 26ª edizione del “Concorso Scolastico - Memorial Antonio Ragone”, annualmente abbinato alla “Podistica S. Lorenzo” ed intitolato appunto alla memoria del Presidentissimo. In un tripudio di suoni e colori, gli alunni delle scuole medie, elementari e dell’infanzia di Cava de’ Tirreni hanno proposto al folto pubblico presente apprezzati spettacoli all’insegna di balli, canti ed animazione. Il tutto ispirato al tema “Come Sempre Insieme NELLA GIOIA DELLO SPORT” in omaggio ai festeggiamenti per il Cinquantenario del Comitato di Cava de’ Tirreni del Centro Sportivo Italiano, presieduto da Giovanni Scarlino.

Lunedì 20 maggio, poi, sempre lo stadio “Simonetta Lamberti” ha ospitato l’11ª edizione del progetto “Aspettando la San Lorenzo”, promosso dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il G.S. “Mario Canonico S. Lorenzo” e con il Comitato CSI di Cava de’ Tirreni. Oltre un centinaio di alunni delle scuole medie cavesi sono scesi in pista su varie distanze in base alla classe di appartenenza. È stato un intenso momento di confronto agonistico, che ha fatto da prologo alla partecipazione degli stessi studenti alla 52ª “Podistica Internazionale S. Lorenzo” in una gara loro riservata.

Nella classifica finale per istituto trionfo della Scuola Media “A. Balzico” (605 punti), che ha preceduto la Scuola Media “Giovanni XXIII” (362 punti) e la Scuola Media “Carducci-Trezza” (288 punti). La cerimonia di premiazione è stata nobilitata dalla partecipazione tra gli altri del Consigliere comunale delegato allo Sport, Gerardo Baldi, ed è stata presentata dal Presidente regionale del CSI, Pasquale Scarlino, neo “Fiduciario Comprensionale” del CONI di Salerno per il Comune di Cava de’ Tirreni.

Questi nel dettaglio i risultati classe per classe: 1ª Media maschile (mt 600): 1° Diego Fausto (Balzico); 2° Alessandro Senatore (Balzico); 3° Dmytro Livach (Balzico). 1ª Media femminile (mt 600): 1ª Emanuela Masullo (Giovanni XXIII); 2ª Nicol Gagliardi (Balzico); 3ª Irene Senatore (Giovanni XXIII). 2ª Media maschile (mt 800): 1° Roberto Palma (Balzico); 2° Gabriele Di Giuseppe (Giovanni XXIII); 3° Luca Bisogno (Giovanni XXIII). 2ª Media femminile (mt 600): 1ª Gabriella Sergio (Carducci-Trezza); 2ª Assunta Ruocco (Giovanni XXIII); 3ª Debora Della Rocca (Balzico). 3ª Media maschile (mt 800): 1° Vincenzo Lambiase (Balzico); 2° Francesco Pio Avagliano (Carducci-Trezza); 3° Mattia Di Martino (Giovanni XXIII). 3ª Media femminile (mt 800): 1ª Francesca Memoli (Balzico); 2ª Francesca Milito (Carducci-Trezza); 3ª Emilia Visco (Balzico).

Due iniziative per la cui buona riuscita Antonio Del Pomo, Presidente del G.S. “Mario Canonico S. Lorenzo”, ringrazia l’Amministrazione comunale, il Comitato CSI di Cava de’ Tirreni, i Dirigenti scolastici ed i docenti impegnatisi nella preparazione degli studenti. Attenzione puntata, ora, a domenica 29 settembre per una nuova entusiasmante edizione della “Podistica Internazionale S. Lorenzo”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©