Politica / Regione

Commenta Stampa

Elencati i requisiti essenziali del futuro sindaco

Civicrazia: illustrato il progetto "Napoli Innanzitutto"


.

Civicrazia: illustrato il progetto 'Napoli Innanzitutto'
11/02/2011, 16:02

NAPOLI - La delegazione di Civicrazia, in rappresentanza delle oltre 4.000 associazioni partecipanti, ha incontrato i rappresentanti politici per illustrare i contenuti del progetto "Napoli Innanzitutto" e per richiedere il rispetto degli standard inderogabili per il candidato sindaco. Un persona di alto profilo con oggettivi requisiti, in grado di assicurare una concreta prospettiva di sviluppo e indirizzi il cambiamento della città. Queste, secondo il presidente di Civicrazia, Giuseppe Fortunato, le caratteristiche del futuro primo cittadino di Napoli.
Per questo salto di qualità, la società civile napoletana chiede un sindaco che abbia le seguenti capacità: approfondita competenza in materia di Pubblica Amministrazione; approfondita e variegata esperienza, non solo politica, di alta direzione di Pubblica Amministrazione; alto profilo nazionale e internazionale nello svolgimento delle proprie funzioni pregresse, per affermare con vigore gli interessi della città partenopea; esperienza di tutela dei diritti dei cittadini e riconosciuta rappresentatività sociale intercategoriale.
Le idee di Civicrazia, hanno riscosso consensi anche tra le varie frange politiche. Ridare spessore alla società a scapito della partitocrazia, è stata infatti l’idea pienamente sottoscritta dai tanti esponenti nazionali, quali: l’on. Gianfranco Fini, presidente della Camera; l’on. Davide Zoggi, delegato da Bersani; l’on. Ignazio Messina, designato da Di Pietro; l’on. Lorenzo Cesa, segretario dell’Udc; l’on. Giuseppe Pietro Maisto, di Alleanza per l’Italia e l’on. Maria Pia Pastore, della Lega Nord.

Commenta Stampa
di Dario Palladino
Riproduzione riservata ©