Politica / Politica

Commenta Stampa

ultime dichiarazioni

Clini:No al nucleare non vuol dire bloccare le ricerche


Clini:No al nucleare non vuol dire bloccare le ricerche
15/12/2011, 21:12

No alle centrali nucleari in Italia, ma il nostro paese dovrebbe impegnarsi comunque nella ricerca sul nucleare. E' la posizione del ministro dell'Ambiente Corrado Clini, intervistato da Skytg24.
- "Non possiamo immaginare in italia di fare impianti nucleari - ha spiegato Clini - ma la ricerca avanzata per tecnologie nuove sul nucleare è in corso a livello internazionale, la Cina e altre economie sono molto impegnate su questo. La ricerca ha effetti molto importanti, e questo è un contesto di ricerca nel quale l'Italia credo debba rimanere."
Il ministro ritorna su un argomento scottante per il nostro paese, definendo il nucleare "una delle tecnologie chiave a livello globale". Il referendum, tuttavia, non lascia dubbi sulla volontà dei cittadini rispetto alla questione: il nucleare in Italia è stato bocciato col 95% dei voti.
Numerose le polemiche da parte del centrosinistra, in particolare le reazioni negative di Idv, Pd, Verdi e Sel sono state tempestive: "Clini rispetti il referendum" dice l'Italia dei Valori. Stessi concetti espressi dagli altri, compatti nella difesa dell'esito del referendum.
In serata arriva la ritrattazione del ministro: "Non ho certo intenzione di riaprire una questione già risolta in modo chiaro con il referendum e sono impegnato da anni nella promozione e nello sviluppo delle energie rinnovabili".

Commenta Stampa
di Broegg Anna Carla
Riproduzione riservata ©