Politica / Politica

Commenta Stampa

Cobellis scrive all'Assessore Cosenza


Cobellis scrive all'Assessore Cosenza
23/09/2011, 15:09

"Caro Assessore, le scrivo per chiederle di riflettere sull'inadeguatezza delle risposte fino ad ora fornite dalle istituzioni e dagli uffici regionali in merito a quanto accaduto la scorsa settimana sulla statale 166. Mi muove la lettera di Michele Albanese, il padre del ragazzo alla guida del veicolo colpito lunedì scorso da una frana mentre transitava sul tratto della statale in prossimità di San Rufo.
L'indignazione del signor Albanese è del tutto comprensibile: le chiedo, come è possibile che una strada in condizioni già preoccupanti per un grave dissesto idrogeologico venga fatta oggetto di un intervento qualificato di messa in sicurezza e poi, dopo nemmeno una settimana, sia di nuovo teatro di incidenti potenzialmente mortali?
Senza voler addossare la responsabilità di quanto accaduto al Genio Civile, e men che meno a lei, è però opportuno prendere atto dell'inappropriatezza della risposta fin qui fornita. Non si può infatti negare l'evidenza e cioè che dovranno necessariamente essere realizzati nuovi interventi di messa in sicurezza della strada. Il punto non è discutere se ma quando e come.
A tutti può succedere di sbagliare, l'importante è saperlo riconoscere. Lei, che è persona attenta, capirà certamente lo sgomento di una famiglia e di una comunità di fronte a fatti di questo tipo.
Certo di interpretare anche il suo sentimento, colgo l'occasione per esprimere la mia vicinanza e la più sentita solidarietà alla famiglia Albanese.".

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©