Politica / Regione

Commenta Stampa

Il Pdl e Idv: si dimetta e si vada alle elezioni

Coca&Trans, Marrazzo si dimette dalla Sanità


Coca&Trans, Marrazzo si dimette dalla Sanità
26/10/2009, 18:10

ROMA - Aveva già deciso di sospendersi da presidente della Regione Lazio, ora ha deciso di abbandonare definitivamente un altro incarico: questa mattina Piero Marrazzo ha presentato le dimissioni da commissario straordinario della Sanità regionale. La notizia arriva da fonti del ministero del Welfare, che aggiungono che le funzioni di commissario passeranno all’attuale sub commissario Mario Morlacco.
I partiti di destra (e Italia dei Valori) sono però (stranamente) concordi, almeno per una volta. Tutti chiedono a gran voce che Marrazzo faccia un passo indietro per l’autosospensione, e si dimetta.
Mario Baccini, leader dei Cristiano Popolari, afferma che “il Pdl si appellerà a tutte le sedi perché il presidente si dimetta dall’incarico per dare il via libera alle elezioni anticipate”. “Abbiamo detto, - continua Baccini, - che spettava a Marrazzo la scelta di mettere in campo nella vita pubblica quelle che lui ha definito debolezze private, ma non ci può essere una autosospensione. Solo Dimissioni”.
Antonio Di Pietro, leader di Italia dei Valori, afferma che “Piero Marrazzo dovrebbe fare un ulteriore passo indietro: dia le dimissioni al più presto per evitare che la sua autosospensione venga interpretata dai cittadini come l’ennesimi papocchio politico”. “i tempi perché le elezioni si svolgano insieme a quelle delle altre regioni ci sarebbero tutti, - aggiunge Di Pietro, - perché la legge consentirebbe ulteriori 45 giorni di tempo per andare alle urne, oltre quello normalmente previsto quando si è in presenza di dimissioni. Quindi non vedo quale sarebbe il problema”.
“Sul sito della Regione non c’è traccia della ridicola autosospensione del presidente Marrazzo, - incalza Francesco Storace, segretario nazionale de La Destra, - ma solo la dichiarazione con cui Montino rivendica il suo mini-golpe”.

Commenta Stampa
di Nico Falco
Riproduzione riservata ©