Politica / Regione

Commenta Stampa

Colasanto a Caldoro: “Per lo sviluppo del Sannio si passi dalle parole ai fatti”


Colasanto a Caldoro: “Per lo sviluppo del Sannio si passi dalle parole ai fatti”
22/09/2011, 17:09

NAPOLI 22 SETTEMBRE - “Ringraziamo il presidente Caldoro per essere venuto nel Sannio due volte in quarantottore ma ora è indispensabile passare dalle parole ai fatti e dare un segnale concreto alla provincia di Benevento”. Ad auspicarlo, il consigliere regionale del PdL e presidente della commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile, Luca Colasanto. “Sappiamo bene che il centrosinistra e Bassolino con i suoi compagni hanno creato danni finanziari inestimabili e per i quali saremo costretti a patire nei prossimi decenni, ma sulla programmazione è indispensabile trovare un punto d’intesa e di accordo con le strutture regionali affinché le aree interne non continuino ad essere emarginate”, prosegue ancora il parlamentare regionale. “E’ pur vero che non è corretto polverizzare risorse per piccoli ed inutili interventi ma è altrettanto indispensabile dare risposte alle esigenze dei piccoli e medi comuni sanniti che già vivono una situazione di crisi e difficoltà. Perché concentrare le risorse esclusivamente su grandi progetti significa tagliare fuori tutte quelle piccole comunità da ogni ipotesi di sviluppo”, prosegue ancora Colasanto. Che a proposito di grandi opere lamenta “l’esclusione del Sannio, eccezion fatta per l’alta capacità e la banda larga, dai progetti inviati a Bruxelles” e sollecita Caldoro “ad individuare soluzione alternative che diano risposte alle aree interne”. A tal proposito, il presidente della commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio Regionale ha presentato un’interrogazione al governatore con la quale chiede di sapere “quali iniziative intenda adottare affinché le zone interne della Campania non continuino a subire mortificazioni e vengano adeguatamente valorizzate e modernizzate tramite la previsione di una serie di interventi specifici e dedicati alle peculiarità del territorio, con una riprogrammazione a breve termine degli obiettivi del POR FESR 2007/2013”.

Per Colasanto, infine, “la realizzazione del data center di Poste Italiane a Benevento, il cui protocollo d’intesa verrà presentato domani a Napoli, è sicuramente una buona notizia, ma da sola non basta. Il Sannio ha bisogno di infrastrutture per uscire dall’isolamento ed in questo senso siamo convinti, anche alla luce degli incontri di Telese prima e Benevento dopo, che il presidente Caldoro, di cui conosciamo la sensibilità, si impegni per il Sannio e le aree interne della Campania”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©