Politica / Politica

Commenta Stampa

Opposizione M5S

Colle valuta condizioni per la clemenza


Colle valuta condizioni  per la clemenza
13/08/2013, 20:56

ROMA- ''Tocca al Presidente della Repubblica far corrispondere un esame obbiettivo e rigoroso per verificare se emergano valutazioni e sussistano condizioni che senza toccare la sostanza e la legittimità della sentenza, possono motivare un eventuale atto di clemenza individuale. Lo afferma Giorgio Napolitano riferendosi a Silvio Berlusconi.

"In quanto ad attese alimentate nei miei confronti, va chiarito che nessuna domanda mi è stata indirizzata cui dovessi dare risposta" specifica il Presidente della Repubblica, che sottolinea come "negli ultimi anni, nel considerare" sollecitazioni alla grazia "si è sempre ritenuta essenziale la presentazione di una domanda".

Forte l'opposizione di Movimento Cinque Stelle. "Se Napolitano dovesse concedere la grazia a Berlusconi o qualunque altro atto di clemenza che sottragga il noto pregiudicato alle sue responsabilità penali, verrebbe posto in essere un atto eversivo dell'ordinamento che comporterebbe l'immediata ed ineludibile responsabilità per attentato alla Costituzione". Lo scrive su Facebook il senatore del M5S Mario Giarrusso.

Commenta Stampa
di Flavia Stefanelli
Riproduzione riservata ©