Politica / Politica

Commenta Stampa

Collettivi Studenti Universitari: "Premiata la provocazione fascista"


Collettivi Studenti Universitari: 'Premiata la provocazione fascista'
13/10/2011, 13:10

"E' molto grave quello che apprendiamo, che ci sono ben 9 studenti denunciati per i fatti di lunedi dopo la provocazione dei fascisti sotto l'Università. E' assurdo che venga equiparata la provocazione di un gruppo di mazzieri con casche e mazze sotto una facoltà occupata (roba da anni '60... il resto è invenzione! Perfino la storia del volantinaggio, che invece avevano fatto tre giorni prima) con la reazione che ovviamente ne viene fuori e il caos che si genera. La polizia si è giustificata dicendo che la provocazione dei fascisti era una manifestazione non autorizzata (e sarebbe stato molto grave affermare il contrario evidentemente), ma allora perchè i fascisti denunciati sono solo 8? Addirittura meno degli studenti... Forse a qualcuno nei piani alti della questura sta bene ricominciare a usare i fascisti per reprimere i movimenti sociali!? Forse devono accontentare qualche direttiva del ministero di centrodestra!?

Perchè il punto è questo: Gli studenti in movimento erano oltre diecimila il 7 ottobre, in questi giorni hanno partecipato alle iniziative alle banche, nelle università, nelle scuole, stiamo organizzando venti pullmans per il 15 ottobre a Roma. Sarebbe interessante se finalmente tutti, compresi opinionisti e media, si tornasse sulla terra ricordando che stiamo parlando da un lato di movimenti sociali che dimostrano nelle piazze la propria rappresentatività, e dall'altra di un gruppo di venti-trenta mazzieri che propugnano slogan aberranti, razzisti, omofobi! Invece di ripetere il mantra consunto degli "opposti estremismi". Perchè se uno è opinionista si presume che abbia anche un'opinione sulla società in cui vuole vivere...". Così una nota a cura delle Reti dei collettivi studenteschi universitari e medi.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©