Politica / Regione

Commenta Stampa

Commissione errori sanitari: “Arrivare ad una verità che chiarisca eventuali responsabilità"


Commissione errori sanitari: “Arrivare ad una verità che chiarisca eventuali responsabilità'
26/04/2011, 10:04

“Arrivare ad una verità che chiarisca eventuali responsabilità personali o disfunzioni organizzative, in questo come in altri casi, è un passo necessario per rafforzare e, in alcuni casi, restituire ai cittadini la fiducia nella Sanità pubblica”. Lo ha dichiarato il Presidente della Commissione d’inchiesta della Camera sugli errori in campo sanitario e i disavanzi sanitari, l’on. Leoluca Orlando, in merito al decesso di una donna all'ottavo mese di gravidanza, avvenuto presso l'ospedale Scarlato di Scafati, in provincia di Salerno.

Secondo la ricostruzione dei militari, la ventitreenne, Maria Rosaria Ferraioli, che era in attesa di due gemelli, era stata sottoposta ad un banale intervento chirurgico per un ascesso alla coscia destra; nella notte però, a causa di un'improvvisa crisi respiratoria, era stata trasferita al reparto di rianimazione, dove e' deceduta questa mattina. Sette medici sono stati raggiunti da avviso di garanzia: sei medici dell'ospedale e il ginecologo di fiducia della donna.

“E' ferma intenzione della Commissione approfondire quanto appreso dalla stampa. Per questo chiederemo al Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, in qualità di commissario ad acta per la sanità, una relazione contenente ogni dato utile a conoscere lo svolgimento dei fatti, sia in merito alle eventuali criticità organizzative riscontrate, che in ordine ad iniziative amministrative, sanzionatorie e/o cautelari assunte a fronte di eventuali responsabilità individuali”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©