Politica / Regione

Commenta Stampa

Commissioni Politiche giovanili: Accelera iter legge-quadro


Commissioni Politiche giovanili: Accelera iter legge-quadro
26/11/2013, 14:43

NAPOLI – La Commissione Speciale Politiche giovanili, disagio sociale e occupazionale, presieduta da Rosa D’Amelio (Pd), ha deciso di tenere audizioni con i Forum regionale e provinciali dei Giovani sulla proposta di legge-quadro “Promozione e coordinamento delle politiche giovanili” e di stralciare da essa la norma finanziaria che ne ha rallentato il percorso, al fine di giungere in tempi rapidi alla sua approvazione.
La proposta di legge, frutto, nella passata legislatura, dell’iniziativa dell’allora presidente della Commissione speciale Politiche giovanili, Ermanno Russo, oggi assessore regionale alle Politiche sociali, e del lavoro congiunto con l’allora assessore alle Politiche giovanili, Rosa D’Amelio, “è una legge di sistema a favore dei giovani nella regione più giovane d’Italia, la Campania – ha sottolineato l’esponente del Pd -, uno strumento fondamentale per dare slancio alla partecipazione dei giovani alla società e alle istituzioni, per favorire percorsi di crescita sociale e culturale e per puntare con strumenti concreti sulla risorsa più importante che ha la nostra regione: i giovani. Per questo – ha concluso – occorre dare slancio al suo iter e approvarla in tempi rapidi”.La proposta di legge si basa su: strumenti di programmazione (Programmazione triennale regionale e Linee operative annuali degli interventi a favore dei giovani, Piani territoriali delle politiche giovanili); sulla partecipazione dei giovani in campo sociale, culturale, economico e politico (Registro regionale delle Associazioni giovanili, Forum regionale, comunale e provinciale dei giovani, Scuola di cittadinanza attiva, Centri polifunzionali); informazione al fine di favorire la partecipazione dei giovani alla vita pubblica (Servizi informa giovani, Sistema informativo regionale giovanile); soggetti istituzionali per il coordinamento delle politiche giovanili (Comitato regionale, Commissione per l’integrazione intersettoriale, Osservatorio permanente); interventi finanziari a sostegno degli Enti locali, dell’Associazionismo giovanile, per programmi di scambio culturale a livello nazionale e internazionale. Proprio perché legge di sistema, la norma finanziaria originariamente prevista fissava in circa nove milioni di euro le risorse necessarie per l’attuazione, previsione che, alla luce del rinvio per approfondimenti da parte della Commissione regionale Bilancio, la Commissione speciale Politiche giovanili ha deciso di stralciare con l’intento di aprire un tavolo di confronto con la Giunta regionale per prevedere, nel Bilancio di previsione per l’anno 2014, le risorse necessarie per attivare i singoli interventi previsti.  
Ai lavori della Commissione hanno preso parte, insieme con la presidente D’Amelio, i consiglieri Anita Sala (Cd), Mafalda Amente (FI),Eduardo Giordano (I Moderati-gruppo misto), Fernando Zara (Fd’I), Caro Aveta (La Destra).

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©