Politica / Regione

Commenta Stampa

Convocata la conferenza su referendum e comunali

Comunali Napoli: per l'IDV il candidato è De Magistris


.

Comunali Napoli: per l'IDV il candidato è De Magistris
02/08/2010, 13:08

NAPOLI - “Un risultato straordinario da parte della Campania che ha raccolto oltre 58mila firme per i tre quesiti referendari promossi da Italia dei Valori, su acqua pubblica, legittimo impedimento e no al nucleare”.
Ad affermarlo, e’ l’on. Nello Formisano, segretario regionale campano di Idv durante una conferenza stampa svoltasi questa mattina nella sede regionale del partito per fare il punto della situazione su referendum ed elezioni comunali a Napoli.
“Il quesito sul legittimo impedimento, in particolare, e’ stato quello che ha suscitato il maggior interesse da parte dei cittadini napoletani e campani. Questo e’ un dato che fa riflettere. Per numero di firme raccolte, la Campania e’ la seconda regione in Italia. Il dato dimostra quanto Idv, nella nostra regione, sia un partito strutturato e radicato, con l’eccezione di alcune defaillance nelle aree interne, come il Beneventano e l’Avellinese. Anche nella citta’ di Napoli, abbiamo registrato un ottimo risultato, con oltre 10mila sottoscrizioni”, aggiunge l’on. Formisano il quale e’ passato poi a parlare delle elezioni comunali.
“Ed e’ proprio dal risultato cittadino di Napoli che vogliamo partire per costruire la coalizione vincente per Palazzo San Giacomo. Il nostro candidato ideale e’ l’on. Luigi De Magistris, che noi vorremmo a capo di uno schieramento omogeneo di centro-sinistra (Pd, Idv e Sel), e non di un semplice cartello elettorale, perche’ il centro-destra anche se un candidato, ad oggi, lo ha gia’ annunciato, e’ alla frutta. Sulla scorta delle sconfitte alle Provinciali e alle Regionali, il centro-sinistra non puo’ e non deve fallire”.
In apertura del suo intervento, Vincenzo Ruggiero, segretario cittadino di Napoli ha ricordato l’anniversario della strage di Bologna. Poi ha analizzato il momento politico attuale.
“Veniamo da un anno durissimo in cui Idv e’ riuscita a svolgere congressi in tutta Italia. Anche quello di Napoli ha dato il proprio contributo in termini di idee ed energie e riflessioni. Italia dei Valori, che si pone come forza per il bipolarismo, non e’ per larghe alleanze che vanno dal Mpa a non si sa chi. Siamo molto critici e preoccupati per i risultati della giunta Iervolino. In questo momento, l’on. De Magistris sta riflettendo seriamente sulla candidatura che gli abbiamo proposto. Nessun vuol tirarlo per la giacca, ma i napoletani devono sapere che si puo’ e si deve vincere con un serio progetto politico e programmatico che faccia recuperare un rapporto di fiducia con tutta la cittadinanza”.
Nel corso dei lavori, e’ stato anche presentato l’esecutivo cittadino che affianchera’ Ruggiero. Ne fanno parte: Bernardino Tuccillo (ex sindaco di Melito, ed ex assessore provinciale, con ruolo di coordinatore della segreteria), Liliana Talarico, Giuseppina Tommasielli, Filiberto Molese, Stefano Buono, Mariagiovanna Castaldo, Carmine Attanasio, Annamaria Casassa, Rosario Savino, Giovanni Occhiello, Domenico Crea, Rachele Russo, Claudio Letti, Fulvio Frezza, Crescenzo Mele, Gianni Formisano e Antonio Luongo

Commenta Stampa
di Nando Cirella
Riproduzione riservata ©