Politica / Parlamento

Commenta Stampa

COMUNE ACERRA: BILANCIO PARTECIPATIVO, PARTE LA SPERIMENTAZIONE CON I CITTADINI


COMUNE ACERRA: BILANCIO PARTECIPATIVO, PARTE LA SPERIMENTAZIONE CON I CITTADINI
15/10/2008, 11:10

 

L'Amministrazione comunale di Acerra, su proposta del Sindaco Espedito Marletta, e dell'assessore Giovanbattista De Laurentis, ha istituito, a partire da quest'anno, la delega al Bilancio partecipativo che sarà inclusa in quella più ampia delle Finanze.
 
A tal proposito, a pochi giorni dall’approvazione degli equilibri di bilancio 2008 e in vista della redazione del bilancio 2009, ha promosso un incontro per organizzare la sperimentazione del bilancio partecipativo con associazioni, movimenti, comitati, partiti politici, sindacati e liberi cittadini, che si terrà lunedì prossimo 20 ottobre alle ore 18:30 presso la sala del Consiglio comunale di Acerra (situata nella Casa comunale, via della Democrazia).
 
Il bilancio di un Comune, che di solito è un freddo provvedimento per gli addetti ai lavori, deve invece diventare uno strumento di partecipazione attiva dei cittadini. Un buon bilancio solitamente rispecchia le esigenze della popolazione, in termini di attività, lavori pubblici, e servizi. Tuttavia è redatto da tecnici ed amministratori. Senza immaginare di fare un passo più lungo della gamba o di rievocare esperienze troppo lontane, quest’anno è stata prevista una prima sperimentazione di bilancio partecipativo, per fare in modo che parte di esso sia deciso in maniera diretta dai cittadini”, dichiarano il Sindaco e l’Assessore al Bilancio partecipativo, Giovanbattista De Laurentis che aggiungono:
 
Compito di chi amministra è superare la distanza tra sé e il Popolo. È necessario lavorare per creare uno scambio e un confronto continui affinché tutti possano sapere ed interessarsi di tutto. La democrazia, in pratica, non si esaurisce con il voto ma si fonda sull’uguaglianza e la partecipazione”.
 

Alla fine della riunione, con tutti gli interessati sarà costituito un gruppo di riflessione e proposta.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©