Politica / Parlamento

Commenta Stampa

COMUNE DI GIUGLIANO, IL SINDACO PIANESE: “SVILUPPO E RIQUALIFICAZIONE DELLA CITTÀ”


COMUNE DI GIUGLIANO, IL SINDACO PIANESE: “SVILUPPO E RIQUALIFICAZIONE DELLA CITTÀ”
20/01/2009, 10:01

Si è tenuta presso il comune di Giugliano, la conferenza stampa di presentazione delle linee guida del Programma Integrato Urbano - Più Europa - La Città Visibile. Presenti il sindaco di Giugliano, avv. Giovanni Pianese, il capogruppo del Pdl avv. Antonio Dell’Aquila e la responsabile del Formez dott.ssa Caterina Sales. “E’ un progetto che ha preso il via con la vecchia amministrazione – ha afferma il sindaco Giovanni Pianese – e si è concretizzato poi nella successiva legislatura. E’ nostro obiettivo coinvolgere nel progetto quante più forze possibili. Sono stati creati sei laboratori: c’è la necessità che tutta la cittadinanza si integri e per far si che ciò avvenga c’è bisogno che vengano creati collegamenti ferroviari tre l’est e l’ovest di Giugliano. Il progetto di sviluppo – sottolinea il sindaco - non si limita solo alla città di Giugliano ma punta a coinvolgere anche le realtà limitrofe come Sant’Antimo e Melito. E’ nostro obiettivo puntare sui giovani con politiche che fermino il fenomeno dell’immigrazione e puntino alla realizzazione di posti di lavoro. Abbiamo sempre pensato che non debba esistere un muro divisore fra maggioranza e minoranza che potrebbe soltanto nuocere alla città, così abbiamo deciso di dividere le responsabilità dei laboratori tra i capigruppo in Assise”. Poi una breve parentesi sull’abusivismo edilizio: “Per quanto riguarda l’abusivismo - spiega Pianese - il problema è stato già affrontato in Consiglio: abbiamo firmato convenzioni con la società Marsec di Benevento e l’università di Salerno per avere sia una mappatura sul preesistente che una maggior vigilanza in futuro. Prefettura e Magistratura ci stanno mettendo sottopressione per reprimere il fenomeno abusivismo. Il patrimonio edilizio abusivo ha alterato il piano regolatore comunale, che anche se vecchio, non è stato attuato in tutte le sue parti. Dobbiamo – conclude il sindaco - fare in modo di armonizzare il Puc con le linee programmatiche del Ptcp e del Ptr”. Il progetto elaborato dal comune di Giugliano prevede nelle giornate del 22 e 23 gennaio sei laboratori di pianificazione partecipata sulle tematiche dell’Urbanistica, Sport e Turismo; Politiche sociali e giovanili; Attività produttive e terziario; Ambiente e sicurezza. Il Programma Integrato Urbano ‘Più Europa’, protocollo d’intesa per i Programmi Integrati di Sviluppo Urbano delle città medie siglato tra la Regione Campania e il Comune di Giugliano, prevede la realizzazione di un Documento di Orientamento Strategico (Dos) per la riqualificazione dell’intero territorio comunale, con un programma di interventi che mirano ad integrare le politiche urbane con quelle per l’inclusione ed il benessere sociale, la legalità e la sicurezza e a migliorare le funzioni urbane per assicurare condizioni di sviluppo sostenibile, sociale ed economico. Sarà in totale di 38 milioni di euro la somma che sarà messa a disposizione del Comune di Giugliano dalla Regione Campania attraverso i fondi del Por 2007/2013. Le risorse sono state assegnate al Comune di Giugliano, che coofinanzierà per il 10% con propri fondi i progetti. Il protocollo d’intesa per i Programmi Integrati di sviluppo Urbano per le delle città medie, denominato ‘Più Europa’, fu sottoscritto dall’ex primo cittadino e dal Presidente della Regione Bassolino, e prevede la realizzazione di una serie di investimenti di riqualificazione dell’intero territorio comunale, integrandole con una programma di interventi che mirano ad integrare le politiche urbane con quelle per l’inclusione ed il benessere sociale, la legalità e la sicurezza, ed a migliorare le funzioni urbane superiori e assicurare condizioni di sviluppo sostenibile, sociale ed economico nelle città medie.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©