Politica / Napoli

Commenta Stampa

De Magistris: “Non c’è nulla di partitico”

Comune, il sindaco assegna deleghe ad 8 consiglieri


.

Comune, il sindaco assegna deleghe ad 8 consiglieri
17/12/2012, 17:40

NAPOLI - Riforestazione urbana, rilancio del turismo, programmazione della città per gli adulti, energia alternativa ciclo rifiuti. E ancora personale, polizia municipale ed igiene urbana. Eccole le nuove deleghe che il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, ha assegnato ad otto consiglieri comunali: Carmine Attanasio dei Verdi Ecologisti, Teresa Caiazzo, Amalia Beatrice, Antonio Luongo, Francesco Vernetti, Luigi Esposito Carmine Schiano, tutti dell’Idv e Carmine Sgambati di Napoli è Tua.

Il motivo? Una mano in più per la città su temi proposti direttamente dai consiglieri. “Non si tratta di un’altra amministrazione – chiarisce il sindaco - non sono sostitutivi. Avranno dei compiti in più, è un ulteriore modo di fare squadra. Il lavoro è tanto, quindi se riusciamo ad organizzarci in questo modo è anche meglio per il bene della città”.

D'obbligo poi, per il primo cittadino, una precisazione: nell'assegnazione delle deleghe non c'e nulla di partitico. “Non è che chi è qui rappresenta un in più rispetto ad altri consiglieri – specifica de Magistris – questo è un esperimento fatto per il momento con queste persone, nulla toglie che può essere allargato anche ad altri”. 

Commenta Stampa
di Rossella Marino
Riproduzione riservata ©