Politica / Napoli

Commenta Stampa

Comune, Palmieri: “no a immobilismo, amministrazione dia segnali concreti”


Comune, Palmieri: “no a immobilismo, amministrazione dia segnali concreti”
12/07/2012, 10:07

“Prendo atto che non ci sarà alcuna seduta di consiglio comunale perché vi sarebbe la necessità di dover attendere le decisioni di Roma su una eventuale deroga normativa, legge speciale per Napoli o chissà che altro. In conferenza dei capigruppo, dov’ero unico rappresentante dell’opposizione, ho naturalmente preso le distanze da questo inaccettabile immobilismo”.

Così, il consigliere comunale Domenico Palmieri, capogruppo di Liberi per il Sud, che aggiunge:

“Ricordo a questa amministrazione alla quale riconosco una responsabilità certamente limitata rispetto alla drammatica situazione finanziaria, che restare immobili di fronte a una città che attende scelte rigorose, anche ideologiche ma concrete, è solo rischioso. In questo senso trovo emblematico il caso rifiuti laddove tutti vorremmo la formula rifiuti zero che non è peraltro possibile e laddove, tra impianti che non partono e differenziata al palo, l’immobilismo l’ha fatta da padrona, aspettando per oltre un anno chissà cosa o chissà chi”. “Ma ricordo anche - conclude Palmieri – che le norme sono cambiate e che oggi la Corte dei Conti, per dichiarare lo stato di dissesto di un Comune non ha bisogno di aspettare rendiconti o autocertificazioni. Nelle more che vogliamo fare? Aspettare ancora, senza dare segnali di un concreto pragmatismo appare sconcertante, e per di più, rende scarsamente credibile la reale volontà di cambiamento, o pseudo rivoluizione annunciata ”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©