Politica / Napoli

Commenta Stampa

Comunicato congiunto Assessore al patrimonio Sandro Fucito e Comitato Vele


Comunicato congiunto Assessore al patrimonio Sandro Fucito e Comitato Vele
04/10/2013, 15:41

NAPOLI - Si è tenuto stamane 4 ottobre presso l'Assessorato, nel far seguito a quanto già detto in data 25/09/2013, l 'incontro tra l'Assessore al Patrimonio-Edilizia - Cooperazione del  Comune di Napoli Sandro Fucito alla presenza dei funzionari e dei tecnici, con i rappresentanti del Comitato VELE.
Nel corso di questo incontro le parti hanno registrato la ferma volontà di rilanciare le attività e porre al centro la piena dignità delle condizioni di vita delle centinaia di nuclei familiari che attualmente vivono nelle quattro Vele, 110 dei quali legittimi assegnatari in attesa degli alloggi da terminare.
A tal proposito l'Amministrazione Comunale ha annunciato i seguenti provvedimenti:
-sblocco della transazione con uno dei soggetti appaltanti (con delibera redatta e di prossima adozione) per consentire in termini rapidi la conclusione dei circa 170 alloggi, in modo da consentire il rapido trasferimento degli aventi diritto;
-definizione del ruolo dei comitati, regolarmente costituiti, in tutti i procedimenti  di abbattimento e ricostruzione cui la città è interessata, primo tra tutti il “Comitato Vele”, affinchè vi sia partecipazione e controllo democratico su tempi di realizzazione, abbinamenti, trasparenza da garantire;
-incentivazione delle azioni utili a migliorare la condizione di vita di tutti gli altri abitanti offrendo loro la strada della vicinanza delle Istituzioni contro poteri criminali e malfattori. Il Comune continuerà ad intervenire per riparare passerelle per disabili nelle Vele, proseguirà le straordinarie azioni di bonifica oggi avviate . Promuoverà  una aggiornata azione di censimento sociale, da realizzare di concerto con le politiche sociali, e verificando lo status delle documentate richieste di alloggio degli stessi al Comune di Napoli attraverso gli appositi bandi.
A tal proposito l'amministrazione prende le distanze da quanti hanno falsamente illustrato percorsi di regolarizzazione possibile degli abitanti senza titolo delle Vele , essendo i beni sottoposti ad abbattimento esclusi da ogni norma vigente a procedimenti di regolarizzazione.
Il Comitato, nell'apprezzare il faticoso cammino compiuto negli ultimi mesi, dichiara di voler affincare l'azione dell'amministrazione che, se da un lato deve riconoscere somme alle aziende per gli atavici ritardi dovuti a crisi finanziaria degli enti locali, mancati trasferimenti regionali e gravi errori del passato remoto, dall'altro si trova a fronteggiare attese e disagio accresciuto in un delicato territorio della città di Napoli.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©