Politica / Regione

Commenta Stampa

Condono, Tuccillo (PD): "demagogico annunciarlo se prima non si chiudono i vecchi"


Condono, Tuccillo (PD): 'demagogico annunciarlo se prima non si chiudono i vecchi'
31/01/2012, 14:01

NAPOLI 31 GENNAIO - "Un provvedimento ad hoc per la Campania sul condono? Nel Pdl regionale cambiano i volti ma la musica resta sempre la stessa. Ultimo interprete sulla scena, dopo le prodezze canore del senatore Carlo Sarro, il fine giurista Nitto Palma nell'insolita veste di magico pifferaio per richiedere ancora una volta, guarda caso in prossimita' di nuove elezioni, l' apertura di una nuova stagione di condoni" a dichiararlo e' Domenico Tuccillo, vicesegretario regionale del Pd Campania. "Sara' forse opportuno fare presente al neo commissario del Pdl che in Campania dall' 85 ad oggi si e' accumulato un enorme fardello di pratiche nei Comuni che non viene smaltito e che costituisce percio' la negazione di un diritto dei cittadini richiedenti ed un enorme impedimento ad una seria e credibile programmazione e tutela urbanistica del territorio" aggiunge Tuccillo.

"Il Pd e' pronto a lanciare un sfida complessiva e a lavorare ad un provvedimento di legge organico che affronti seriamente tre questioni: la chiusura dei condoni aperti - continua - la lotta incisiva all'abusivismo edilizio, la trasparenza e la semplificazione del processo amministrativo in materia di edilizia privata".

"Il buon senso, la civilta' giuridica e la responsabilita' politiche richiederebbero che prima di annunciare l'apertura di nuove stagioni di condoni ci si impegnasse a chiudere quelle interminabili che sono alle nostre spalle. Si discuta della questione in Parlamento e in Consiglio regionale in modo completo senza seminare altre inutili illusioni ai cittadini", conclude Tuccillo.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©