Politica / Regione

Commenta Stampa

Conferenza Capigruppo: Audizioni comitati civici Villa Literno contro abbattimenti immobili abusivi


Conferenza Capigruppo: Audizioni comitati civici Villa Literno contro abbattimenti immobili abusivi
18/11/2009, 17:11


NAPOLI - La Conferenza dei Presidenti di Gruppo, presieduta dal Vice Presidente del Consiglio Regionale Gennaro Mucciolo, ha tenuto alcune audizioni sul tema degli abbattimenti di immobili abusivi con alcuni comitati civici di Villa Literno contrari all’abbattimento di immobili “abusivi per necessità” e con alcuni sindaci della Provincia di Napoli; con la Consulta regionale immigrati e con rappresentanti sindacali e dell’ associazionismo sulla proposta di legge regionale per l’immigrazione; con i lavoratori e i sindacalisti dei depuratori di Castellammare di Stabia e Ponticelli nel Comune di Napoli a tutela del pagamento delle spettanze ai lavoratori.

All’incontro hanno preso parte il capogruppo del PdL Paolo Romano, il capogruppo de La Sinistra, Tonino Scala, il consigliere di Prc Vito Nocera, il capogruppo del Pse Gennaro Oliviero, il Presidente della IV Commissione Permanente, Pasquale Sommese, il rappresentante dell’opposizione Francesco D’Ercole, i consiglieri Luciano Passariello, Pasquale Marrazzo, Roberto Castelluccio, Luca Colasano del PdL e della Sinistra Gerardo Rosania.

La delegazione dei cittadini, riunitisi in comitati civici formatisi nei comuni della zona di Villa Literno, ha chiesto un intervento del Consiglio Regionale per sospendere gli abbattimenti delle loro abitazioni realizzate per necessità abitative. Dopo ampia discussione si è convenuto di dare vita ad un percorso tecnico – politico che trovi soluzione al problema incontrando i soggetti istituzionali interessati (Regione, Comuni, ANCI) per le possibili iniziative.

I Sindaci di S. Maria La Carità, Casola, Castellammare di Stabia e S. Antonio Abate hanno evidenziato la necessità di ripristinare la legalità su territori interessati da problematiche idrogeologiche ed ambientali e l’opportunità di risolvere il problema sociale degli abbattimenti di alloggi attraverso l’acquisizione al patrimonio immobiliare comunale. A tal fine, i Sindaci hanno chiesto il sostegno del Consiglio regionale per una richiesta di intervento presso il Parlamento ed il Governo Nazionale per la quale è stata ipotizzata una mozione da presentare in Aula.

La Consulta regionale degli immigrati e i rappresentanti dell’associazionismo degli immigrati hanno chiesto la rapida approvazione della nuova legge sull’immigrazione per la quale è stato ipotizzato il percorso ex art. 59 del Regolamento interno affinché, in assenza del parere della II Commissione, possa essere sottoposta direttamente all’Aula.

Infine, alcuni lavoratori e sindacalisti dei depuratori di Castellammare di Stabia e Ponticelli nel Comune di Napoli hanno espresso preoccupazione per i ritardi di Thermotecnica nel pagamento degli stipendi ai lavoratori e hanno chiesto che la Regione Campania si impegni a liquidare le spettanze alle imprese. La Conferenza ha, dunque, deciso di ascoltare l’Assessore all’ambiente per risolvere la questione.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©