Politica / Regione

Commenta Stampa

Ronghi:"Grande l'incapacità del centrosinistra"

Conferenza Mpa su Piano casa e Vertenza Atitech


.

Conferenza Mpa su Piano casa e Vertenza Atitech
31/07/2009, 16:07

Parte con una serrata e lapidaria critica alla coalizione bassoliniana la conferenza stampa Mpa su Atitech e Piano casa; tenutasi quest'oggi all'isola F3 del Centro Direzionale di Napoli ed organizzata dal Vicepresidente dell'assise regionale della Campania Salvatore Ronghi e dal Consigliere Regionale Mpa Franco Brusco il quale, in onore al suo cognome, accusa con decisione tutte le: "Negligenze della maggioranza del centrosinistra" che, a sua detta: "Proseguono anche riguardo la spinosa vicenda del Piano Casa", palesando che, il gruppo di Bassolino: "Non ha trovato un punto di sintesi in ben tre giorni di seduta stradorinaria, tant'è che anche ieri, al termine della seduta, sotto il continuo pungolo del nostro partito, il Vice Presidente Valiante, è stato costretto ad alzare le mani e ad ammettere che, questo piano, meritava una più attenta rimodulazione e riflessione".
Rinvio a settembre della discussione nonostante il consiglio straordinario, dunque, ed ennesimo duro colpo alla maggioranza del Consiglio Regionale.
Ancora più duro è stato poi Salvatore Ronghi che ha dichiarato, sempre riferendosi al piano casa: "E' stata l'ennesima presa per i fondelli da parte di questa coalizione verso i tanti cittadini, sei milioni di campani, che attendevano da questa tre giorni di consiglio straordinario l'approvazione di un provvedimento che avrebbe certamente migliorato la condizione economica della nostra gente".
Ronghi poi ci tiene a precisare che: "Mentre il centrosiistra continuava, inutilemente, a trovare la quadra nel proprio interno, il centrodestra ed in particolare noi dell'Mpa, abbiamo offerto la nostra disponibilità, con grande spirito di responsabilità, all'approvare la variazione di bilancio.
Un atto - continua Ronghi- che certamente verrà incontro a quei tanti piccoli comuni; messi in grande difficoltà dalla politica fallimentare di questa maggioranza
". Parlando poi della Vertenza Atitech, i toni sembrano ancora più aspri e, per i cittadini coinvolti, drammatici. Ronghi denuncia infatti il totale disinteresse del gruppo di maggioranza in Giunta Regionale rispetto la grave prospettiva che vedrà in tutto 350 lavoratori della Atitech licenziati (50 in mobilità lunga e 300 cassa integrati).
Critiche forti anche al governo nazionale, colpevole di aver affidato l'azienda a Giovanni Lettieri; non curandosi delle conseguenze che tale scelta avrebbe comportato per i dipendenti Campani (Il taglio del 50% del personale è stato infatti imposto proprio da Lettieri). 

Commenta Stampa
di Germano Milite
Riproduzione riservata ©