Politica / Regione

Commenta Stampa

Conferenza stampa Regione campania su banda larga

Caldoro: "Campania prima regione per copertura veloce"

Conferenza stampa Regione campania su banda larga
17/06/2013, 15:51

"Saremo nel 2015 l'unica regione in Italia a coprire il 99% del territorio con internet veloce, copriremo fino all'ultima area della nostra popolazione". 

Lo ha detto Stefano Caldoro, presidente della Regione Campania, alla conferenza stampa di presentazione degli interventi previsti in Campania per lo sviluppo della banda larga e ultra larga, tenutasi a Napoli nella sala giunta di palazzo Santa Lucia.

All'incontro hanno preso parte, oltre al presidente Caldoro, anche il vice ministro allo Sviluppo economico Antonio Catricalà, il vicepresidente della Giunta regionale con delega all’Innovazione Guido Trombetti e il capo dipartimento per le Comunicazioni e ispettorati territoriali del ministero Roberto Sambuco.

"Così recuperiamo il digital divide per intervenire sulle aree in maniera modulare - ha proseguito Caldoro - La Campania sarà la regione con la migliore copertura territoriale e gli investimenti saranno tutti legati al raggiungimento di questi obiettivi". "Offriamo un servizio al cittadino - ha concluso - ed e una questione di equità, saranno raggiunti tutti”.

Con la firma della convenzione tra il Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Campania si conclude il piano banda larga e si avvia il piano strategico banda ultra larga sul territorio. Ovvero sarà completata la copertura del servizio ad almeno 2 Mbps in tutte le aree della Campania saranno realizzate infrastrutture di rete di nuova generazione.

Il deficit di copertura di servizi in banda larga in Campania, pari oggi a 200 mila cittadini, sarà completamente risolto nei prossimi 2 anni. Con i nuovi investimenti in banda larga, invece, si otterrà una copertura del 99% della popolazione residente in aree a digital divide.

E’ prevista l’occupazione diretta di 180 persone (progettisti, tecnici, operai) impegnate in 90 cantieri mobili per la realizzazione di reti in fibra ottica e circa 300 cantieri per l’installazione di apparati elettronici di varie tipologie.

Le risorse per questi interventi da realizzare sono pari a 35 milioni.

La Campania è la prima regione ad avviare il bando del Piano strategico nazionale per la banda ultra larga, con il Grande progetto “Allargare la rete banda larga e sviluppo digitale in Campania”, pari a 122 milioni. 

Con il Piano saranno collegati ad oltre 30 mega 60 comuni e 700 mila unità immobiliari. 

Il beneficio occupazionale derivante dall’intervento vedrà l’impiego diretto di circa 1.000 occupati per quasi 3 anni nei settori impiantistico, civile, elettronico e telecomunicazioni, oltre l’indotto a lungo termine che le infrastrutture di rete sono in grado di creare, a partire dai produttori di apparati, dagli operatori di TLC e ai lavori con competenze ICT.

Per effetto di questo intervento, entro il 2015 il 32% del totale delle unità immobiliari campane viaggerà in banda ultra larga e, aggiungendo anche i piani degli operatori privati, la Campania potrà vantare una copertura infrastrutturale degna dei Paesi europei più all’avanguardia, pari al 53% dei cittadini.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©