Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CONFERMATA LA RICHIESTA DI FIDUCIA ALLA CAMERA, OPPOSIZIONE INSORGE


CONFERMATA LA RICHIESTA DI FIDUCIA ALLA CAMERA, OPPOSIZIONE INSORGE
07/10/2008, 08:10

Come anticipato nellamattinata da Walter Veltroni, ieri la maggioranza ha posto la fiducia sull'approvazione del decreto legge sulla riforma scolastica. Il Ministro dei Rapporti col Parlamento, Elio Vito, del PdL ha spiegato che la fiducia viene richiesta perchè il decreto scade il 31 ottobre e non è stato ancora esaminato al Senato.

Ma la richiesta ha sollevato la reazione dell'opposizione. Antonello Soru, capogruppo del Pd alla Camera, ha fatto notare che in questa maniera si scavalca e si espropria il Parlamento e il suo ruolo; inoltre si è appellato al Presidente della Camera, Gianfranco Fini, affinchè garantisca le prerogative della camera da lui presieduta. "E' in atto un cambio sostanziale delle regole parlamentari in violenza alla Costituzione vigente. Fini ha espresso preoccupazione nei giorni scorsi e credo che questa preoccupazione debba essere ogni giorno più forte", ha concluso.

Più duro il capogruppo dell'IdV, Massimo Donadi, che ha detto: ''Questa fiducia è un altro schiaffo alla democrazia parlamentare da parte di un governo che rifiuta il confronto anche su materie delicatissime che riguardano il futuro del Paese e dei nostri giovani. Un fatto gravissimo che dimostra ancora una volta la mancanza di rispetto per le istituzioni e la deriva autoritaria del governo Berlusconi''.

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©