Politica / Politica

Commenta Stampa

Piano esecutivo debiti della p.a.

Confindustria: Squinzi stronca misure Governo

"Non era quello che volevamo”

Confindustria: Squinzi stronca misure Governo
22/03/2013, 14:54

PALERMO - Il  presidente di Confindustria Giorgio Squinzi parlando del piano del governo sui debiti della p.a. “tuona” contro l’esecutivo:  "Non era quello che volevamo".  "Siamo un po' delusi - ha detto - dal fatto che il governo non abbia provveduto a prendere il provvedimento nella sua interezza. Aspettiamo di vedere quali saranno le procedure".

Nella nota di Palazzo Chigi si legge che per pagare i debiti della Pubblica Amministrazione il Governo prevede di sbloccare 20 miliardi nella seconda metà del 2013 e ulteriori 20 miliardi nel corso del 2014.  

"Le decisioni assunte oggi dal Consiglio dei Ministri vanno nella direzione giusta, volte a ridare un po' di fiducia". Ma rappresentano "un primo passo e vanno finalizzate in tempi rapidi",  ha detto il Presidente di Confindustria. "E’ da un po' di tempo che stiamo vivendo col morale sotto i tacchi",  ha concluso Squinzi.

Commenta Stampa
di Rosario Scavetta
Riproduzione riservata ©