Politica / Regione

Commenta Stampa

Cons. Pd Giuseppe Russo su manifesto contro Caldoro

Russo (Pd): Violenza verbale inaccettabile

Cons. Pd Giuseppe Russo su manifesto contro Caldoro
02/09/2013, 16:41

NAPOLI - “L’utilizzo della violenza verbale è inaccettabile sempre e comunque”. Così dichiara il consigliere regionale Pd, Giuseppe Russo, stigmatizzando il manifesto contro Caldoro affisso sulle mura della città di Napoli in relazione alla crisi dell’Astir.
“Inasprire il confronto - spiega Russo - utilizzando affermazioni paradossali non fa altro che determinare un conflitto senza vie di uscita. Il manifesto affisso in queste ore contro il Presidente della Giunta, Stefano Caldoro, in merito alla vicenda Astir è un esempio di questo degrado”.
“A Caldoro - continua Russo - voglio esprimere la mia solidarietà e al tempo stesso lo incito ad andare avanti in questa opera di risanamento delle aziende pubbliche e delle società partecipate. Opera indispensabile se vogliamo mantenere l’occupazione che c’è e qualificare le funzioni  che esse svolgono”.
“Infine – conclude Russo - trovo disgustoso utilizzare una tragedia personale per finalità politiche mentre riserbo e dignità dei lavoratori, oltre che una battaglia per il loro futuro, sono gli strumenti indispensabili per mettere tutti nella condizione di fare un passo avanti, istituzioni, sindacati e mondo del lavoro”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©