Politica / Regione

Commenta Stampa

Consiglio: approvata legge contro violenza di genere


Consiglio: approvata legge contro violenza di genere
26/01/2011, 16:01

NAPOLI, 26 GENNAIO 2011 – Il Consiglio Regionale della Campania, presieduto da Paolo Romano, ha approvato all’unanimità (45 voti favorevoli) la proposta di legge “Misure di prevenzione e di contrasto alla violenza di genere”, a firma delle consigliere Angela Cortese, Rosa D’Amelio, Anna Petrone del Pd, Bianca D’Angelo, Daniela Nugnes, Eva Longo, Mafalda Amente, Paola Raia, Antonia Ruggiero e Monica Paolino del PdL, Annalisa Vessella dei Popolari Italia Domani, Sandra Lonardo dei Popolari per il Sud e Anita Sala di IdV.

La legge, giunta in Aula con il voto unanime della VI Commissione, presieduta dalla consigliere del PdL, Antonia Ruggiero, delinea una sinergia di strumenti per prevenire e contrastare la violenza di genere anche attraverso un più attivo coinvolgimento delle associazioni del terzo settore.

“Questa legge è dedicata a tutte le donne che hanno subito violenza, la prima causa di morte femminile in Italia” – ha detto la consigliere Cortese, che ne è stata relatrice in Consiglio. “Teresa Buonocore ed Emiliana Femiano sono un esempio di un male che uccide le donne più del cancro – ha proseguito la Cortese -; le statistiche di quest’anno parlano, infatti, di un incremento di casi di violenza del 22% rispetto all’anno scorso e parlano di violenza di uomini a danno sulle donne che si annida nella normalità, nel rapporto familiare, nel rapporto di coppia” .

“Contro la violenza di genere non ci sono steccati ideologici – ha sottolineato la vice capogruppo del Pdl Daniela Nugnes – tanto che su questa legge c’è stata una forte convergenza politica e una forte sensibilità di tutte le forze politiche e di tutte le donne presenti in Consiglio regionale. Auspico che su questo tema e su altri simili, questa sensibilità politica prosegua e si alimenti ulteriormente” – ha concluso l’esponente del PdL. “La legge regionale 11/2005, approvata dal Consiglio con voto unanime, fu una legge di avanguardia in Italia che vide la Campania, prima Regione del Paese, dare vita i centri antiviolenza contro le donne – ha ricordato la consigliere di IdV Anita Sala – che ha aggiunto: “la proposta di legge che oggi il Consiglio discute amplia la sfera di intervento della legge 11/2005 facendo un salto di qualità all’azione del fare in difesa delle donne e contro la violenza di genere e puntando sulla cultura della non violenza”.

Soddisfazione è stata espressa dalla presidente della VI Commissione, Antonia Ruggiero, per la quale “la legge approvata, prima dalla Commissione e poi dal Consiglio, con voto bipartisan, testimonia la sensibilità politica trasversale sul tema della lotta alla violenza contro le donne e mette in campo una serie di strumenti preventivi, di contrasto e di sensibilizzazione alla violenza contro le donne e di supporto alle donne che sono vittime di violenza”.

Commenta Stampa
di redazione
Riproduzione riservata ©