Politica / Parlamento

Commenta Stampa

E' la risposta alla mozione approvata una settimana fa

Consiglio di Difesa: "No veti sull'acquisto degli F-35"


Consiglio di Difesa: 'No veti sull'acquisto degli F-35'
03/07/2013, 14:40

ROMA - Il Consiglio Supremo di Difesa, in un comunicato emesso al termine della riunione odierna, ha ricordato che il Parlamento non può mettere veti al governo su come spendere i soldi per l'ammodernamento delle Forze Armate. Concetto un po' sibillino, ma che diventa chiarissimo se lo si collega alla mozione approvata lo scorso 26 giugno in Parlamento, dove si stabiliva che l'acquisto di ciascun lotto di F-35 doveva essere approvato dal Parlamento. Insomma, nel comunicato il Consiglio Supremo di Difesa stabilisce che sarà il governo da solo a decidere se acquistare o meno i contestatissimi caccia. 
Il Consiglio Supremo di Difesa si riunisce al Quirinale, è presieduto dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed è composto da membri del governo (il premier Enrico Letta, il ministro degli Esteri Emma Bonino, il ministro dell'Interno Angelino Alfano, il ministro dell'Economia e delle Finanze Fabrizio Saccomanni, il ministro della Difesa Mario Mauro, il ministro dello Sviluppo economico Flavio Zanonato) e i vertici delle Forze Armate.  

Commenta Stampa
di Antonio Rispoli
Riproduzione riservata ©