Politica / Regione

Commenta Stampa

Consiglio regionale campania: progetto ragazzi in aula


Consiglio regionale campania: progetto ragazzi in aula
21/12/2011, 10:12

La tutela dell’infanzia dall’aggressività dei media e dei contesti sociali sfavorevoli ad una corretta crescita psicofisica dei bambini, l’istituzione di centri di aggregazione culturale dedicati ai più giovani. Sono questi i temi dei due progetti di legge elaborati, discussi e approvati oggi in due distinte sessioni, dai giovanissimi alunni del 3° Circolo Didattico di Pomigliano D’Arco e dell’istituto “Sessa Aurunca Primo” di Sessa Aurunca (Ce), nell’ambito del progetto “Ragazzi in Aula”, l’iniziativa della Presidenza del Consiglio regionale, giunta alla sua sesta edizione e volta ad avvicinare gli alunni delle scuole elementari, medie e superiori della Campania all’istituzione consiliare, trasformandoli ‘consiglieri regionali per un giorno’.
Le due sedute di simulazione dell’iter di approvazione delle leggi regionali si sono poi concluse con altrettante sessioni dedicate alle domande che i giovani alunni dei due istituti scolastici hanno rivolto al presidente del Consiglio regionale, Paolo Romano, che ha presieduto i lavori.
“Ragazzi in Aula è un progetto particolarmente utile a far comprendere ai nostri concittadini più giovani – ha affermato il presidente Romano – il senso e il ruolo dell’istituzione regionale, il lavoro e l’impegno dei consiglieri nell’attività di governo della Campania. Ma è anche uno strumento utile all’istituzione stessa che, grazie a questa iniziativa ha la possibilità di confrontarsi concretamente con le aspirazioni, i bisogni e i sogni di coloro che oggi rappresentano il nostro domani, il nostro futuro. Giovanissimi cittadini della Campania che, devo dire, sono dotati sia di una particolare capacità di percepire la realtà e le sue problematiche, sia di una straordinaria umanità e sensibilità alla quale noi adulti faremmo bene a prestare sempre maggiore attenzione”.

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©