Politica / Regione

Commenta Stampa

Consiglio regionale, scontro sulle quote rosa nei Cda

Polemiche e fibrillazioni all'interno del centro destra

.

Consiglio regionale, scontro sulle quote rosa nei Cda
14/09/2011, 14:09

Diversi punti importanti all’ordine del giorno del Consiglio Regionale, trovato l’accordo soltanto su una tematica. L’assise campano, presieduto dal vice Presidente Biagio Iacolare, ha votato a maggioranza soltanto il Piano Faunistico venatorio. Gli animi si accendono sulla discussione del disegno di legge per la rappresentanza femminile nei consigli di amministrazione delle partecipate della Regione Campania. Una maggioranza di centro destra spaccata, che fa emergere le fibrillazioni interne nel momento in cui si passa alla discussione degli innumerevoli emendamenti alla modifica della legge. Consiglio regionale sospeso, a seguire una proposta di rinvio del testo in Commissione da parte del consigliere regionale Luciano Schifone del Popolo delle Libertà. Secondo il capogruppo del partito di Berlusconi, Fulvio Martusciello, la legge ha bisogno di essere approfondita  affinchè garantisca effettivamente la realizzazione del principio delle pari opportunità. Un’altra seduta con scarsi risultati, che provoca sgomento anche da parte dell’opposizione. “Il centrodestra la smetta di giocare e restituisca dignità all'aula, afferma Antonio Marciano, consigliere regionale del Pd, secondo il quale  il Consiglio non può più essere il teatro della guerra tra bande della maggioranza. Rinviato alla prossima seduta anche la discussione sul piano energetico regionale, il documento di programmazione che contiene obiettivi strategici in campo energetico e che specifica le conseguenti linee di intervento.

Commenta Stampa
di Maria Grazia Romano
Riproduzione riservata ©
SONDAGGIO.

Dopo un anno di Governo Caldoro: quali sono stati i risultati ottenuti dall'esecutivo socialista?