Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CONSULENZE A PESO D'ORO, ENNESIMO SCANDALO IN CAMPANIA


CONSULENZE A PESO D'ORO, ENNESIMO SCANDALO IN CAMPANIA
21/02/2008, 18:02

Ancora polemiche a causa delle costose consulenze del mondo della politica. L'indignazione è di Luigi Rispoli, capogruppo An al consiglio provinciale di Napoli.
  "E´ incredibile ciò che accade all´interno della Provincia di Napoli. Da un lato - tuona il consigliere -  vi è un atteggiamento "rigoroso" nei confronti dei dipendenti che porta addirittura alla riduzione degli stipendi ed alla messa in discussione dei diritti già acquisiti dai lavoratori e dall´altra si continua con nuovi affidamenti di incarichi di consulenza esterna. Capita che un consulente, evidentemente uno scienziato, diventa destinatario del conferimento di una serie di incarichi da parte dell'amministrazione provinciale a partire dal 2001 e fino ad oggi anche se finora non si è potuto comprendere quale tipo di attività viene svolto dal predetto atteso che i contratti sottoscritti con l'ente risultano viziati per la mancata indicazione della tipologia delle prestazioni oggetto degli affidamenti. Questa cosa non passa inosservata agli occhi degli ispettori del Ministero che trattano la posizione del professionista all´interno della relazione sulla verifica amministrativo-contabile alla Provincia di Napoli eseguita dall'Ispettorato Generale di Finanza del dipartimento della Ragioneria Generale dello Stato, acquisita al Protocollo Generale dell'ente in data 5 luglio 2007. Nella predetta relazione i funzionari dello Stato evidenziano di come la reiterazione dell'affidamento dei vari incarichi "risulti essere in contrasto con la natura necessariamente temporanea di tali tipologie di incarichi, rendendo non giustificabile l'affidamento degli stessi" e di come le procedure utilizzate per l'affidamento di che trattasi sono"viziate da illegittimità". Cosa gravissima è poi il rilievo secondo cui la Provincia di Napoli effettuava pagamenti a favore del professionista anche per periodi precedenti la stipula delle convenzioni. Il 5 luglio, quindi, la Provincia riceve la relazione con le contestazioni ma questo non basta per scoraggiare allo staffista, pluri co.co.co. e consulente l´affidamento, con determinazione n. 11889 del 12/10/2007, di un ulteriore incarico per la Direzione Lavori del Progetto SIL_P Ecosistema Lavoro, per un compenso previsto di € 88.000,00 + IVA (per un complessivo di € 105.600,00). Mi chiedo che cosa devono pensare i lavoratori dell´ente, impegnati in queste ore in una delicata vertenza sindacale, dei propri amministratori vedendo che la stessa relazione che ha erroneamente indotto qualcuno a ridurgli gli stipendi non ha fermato la Giunta Di Palma dall´ennesimo affidamento di consulenze esterna?".
 

Commenta Stampa
di Giancarlo Borriello
Riproduzione riservata ©