Politica / Parlamento

Commenta Stampa

CONTINUA LO SCONTRO TRA BERLUSCONI E DI PIETRO. IL LEADER DELL’IDV: “NON MI SCUSO”


CONTINUA LO SCONTRO TRA BERLUSCONI E DI PIETRO. IL LEADER DELL’IDV: “NON MI SCUSO”
29/06/2008, 19:06

Resta ancora inquinato da battute al vetriolo il dialogo tra il premier e il leader dell’IdV Antonio Di Pietro, nonostante l’invito del presidente Napolitano a ripristinare “un clima sereno e costruttivo nella politica italiana e nella vita istituzionale”. Nessuna scusa da parte di Di Pietro per il “magnaccia” con cui ha apostrofato Berlusconi riguardo al tema delle intercettazioni, accusando quest’ultimo di proporre leggi a tutela esclusiva dei suoi interessi personali. Proseguono dunque le accuse reciproche e i botta e risposta. “Dopo il turpiloquio, siamo ad uno sconclusionato e sgrammaticato “romanzo noir”, ma il disegno di Di Pietro rimane identico: provocare l'imbarbarimento della vita politica italiana” – è stata la replica di Fabrizio Cicchitto, presidente dei deputati del PdL. Sullo scontro è intervenuto anche Niccolò Ghedini, avvocato del premier: “E' risibile prospettare che Berlusconi, che ha subito innumerevoli processi tutti conclusisi positivamente, non voglia farsi processare. La  realtà - aggiunge - è completamente diversa: è Di Pietro che arrivato in Parlamento grazie ai processi contro Berlusconi, per i quali oltretutto il presidente Berlusconi è stato ampiamente assolto, vuole rimanerci continuando ad utilizzare la via giudiziaria anziché il confronto politico”.

Commenta Stampa
di Francesca Pellino
Riproduzione riservata ©