Politica / Parlamento

Commenta Stampa

Contraffazione, Fava: "bene sequestro sigarette contrabbando a Napoli"


Contraffazione, Fava: 'bene sequestro sigarette contrabbando a Napoli'
10/06/2011, 10:06

Roma, 9 GIU - “Se le indicazioni che sembrano emergere dagli inquirenti fossero confermate, e cioè che l’organizzazione criminale italo-cinese specializzata nella contraffazione, sgominata oggi a Napoli, aveva appoggi all’interno delle dogane di funzionari e di spedizionieri finalizzati ad agevolare l’introduzione di tabacchi e prodotti contraffatti, predisponendo documentazione falsa e informando preventivamente sulle strategie di contrasto adottate dalle forze dell’ordine al fine di sventare eventuali sequestri e controlli, ci troveremmo di fronte ad un fatto gravissimo da punire in maniera esemplare”.



Lo sostiene il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale, l’on. Giovanni Fava.



Aggiunge Fava: “Voglio congratularmi con la Guardia di Finanza di Napoli e con la Dda, per l’impegno profuso in questa maxi operazione che ha scovato un traffico occulto di tabacchi e prodotti contraffatti. Purtroppo però – continua il presidente della Commissione d’inchiesta – a Napoli il commercio di merce contraffatta non è sempre occulta, anzi, spesso, è proprio alla luce del sole: basta farsi una passeggiata per Corso Umberto, da piazza Garibaldi a Piazza Bovio. Se ce ne siamo accorti noi che stiamo in Padania – conclude il deputato leghista – è mai possibile che a Napoli nessuno abbia notato questo scempio?”

Commenta Stampa
di Redazione
Riproduzione riservata ©